Ultim'ora
Commenta

Dosolo e la ripartenza: torna
il cinema, si inaugura la casetta
dell'acqua e non manca il mercatino

“Riprendiamoci la quotidianità e gli spazi da tempo lasciati vuoti - esorta il sindaco Bortolotti - pur nel rispetto della nostra ed altrui salute, consapevoli che l’impegno di tutti non è scontato ma necessario, pertanto è doveroso un grazie ai tantissimi concittadini ed alle associazioni che non hanno perso la speranza”.

DOSOLO – Il fine settimana è alle porte e è un interessante programma di iniziative quello organizzato nel comune di Dosolo: un calendario che segna una ripartenza incoraggiante, dopo i difficili mesi scorsi e pure la situazione attuale. Da venerdì sera, per cominciare, riaprirà la sala del cinema comunale, nel pieno rispetto delle normative attuali, con posti limitati ed a seguito di sanificazione. A cura dell’associazione Circolo Gulliver verrà propriettato per tutto il weekend il film “Volevo nascondermi”, dedicato alla figura del pittore naïf Toni Ligabue, girato nei nostri territori, tra la frazione di Villastrada e gli altri paesi rivieraschi. “Ripartiamo da dove tutto si era fermato, da un film programmato per fine febbraio quando l’emergenza ebbe inizio” ha voluto ricordare il sindaco Pietro Bortolotti, evidenziando la componente simbolica della ripartenza.

Sabato pomeriggio, alle 15 si terrà inoltre l’inaugurazione della casetta dell’acqua presso il Piazzale degli Alpini, un progetto cofinanziato da ATO di Mantova già nella fine del 2019 ma che il comune può condividere con tutti solo ora. Alla presenza dei cittadini e delle associazioni sarà attivata la casetta e per il primo mese l’erogazione sarà gratuita. Domenica mattina è fissato il primo di due appuntamenti programmati per quest’anno con il mercatino dell’antiquariato e del riuso. Dalle 8 alle 14, dalla piazza del capoluogo sino al Piazzale degli Alpini verranno ospitati gli espositori e l’area diverrà pedonale. “Riprendiamoci la quotidianità e gli spazi da tempo lasciati vuoti – esorta il sindaco Bortolotti – pur nel rispetto della nostra ed altrui salute, consapevoli che l’impegno di tutti non è scontato ma necessario, pertanto è doveroso un grazie ai tantissimi concittadini ed alle associazioni che non hanno perso la speranza”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti