Ultim'ora
Commenta

Gruppo Saviola: con Trasporti
Delta guida più ecologica agli
autisti con corsi di formazione

"La formazione continua è la stella polare per Trasporti Delta e vogliamo proseguire in questo percorso di aumento delle competenze anche sulla linea della filosofia green che contraddistingue il nostro Gruppo".

VIADANA – Una guida più ecologica grazie all’apprendimento di tecniche di conduzione dell’automezzo rispettose per l’ambiente: Trasporti Delta, la società di trasporto e logistica del Gruppo Saviola ha dato oggi avvio al corso EcoTraining per formare 25 autisti verso uno stile di approccio al volante più amico dell’ambiente. Il corso si articolerà in 3 sessioni per il mese di ottobre dove gli autisti saranno formati da personale specializzato che li aiuterà a comprendere le tecniche da adottare per una guida più responsabile dal punto di vista ambientale.

La riforma green di Trasporti Delta prevederà anche per l’anno 2021 l’arrivo altri 14 nuovi automezzi per un investimento per oltre 1 milione di euro (autoarticolati e autotreni più performanti in termini di risparmio di carburante e, di conseguenza, di emissioni in atmosfera) che si aggiungono ai nuovi 16 mezzi già attivi all’interno della flotta aziendale. «La formazione continua è la stella polare per Trasporti Delta e vogliamo proseguire in questo percorso di aumento delle competenze anche sulla linea della filosofia green che contraddistingue il nostro Gruppo. Siamo una azienda particolarmente attenta alla qualità ed è per questo che dal 2007 continuiamo a proporre momenti di formazione al nostro personale sul tema della sicurezza, benessere e ambiente» ha affermato l’amministratore unico di Trasporti Delta, Alfredo Saviola.

Trasporti Delta è la società del Gruppo Saviola attraverso automezzi di proprietà si occupa di trasporti e logistica operando ogni giorno una efficiente e capillare raccolta di legno usato su tutto il territorio nazionale. Se il Gruppo Saviola riesce a raccogliere e trasformare fino a 1,5 milioni di tonnellate di legno post-consumo all’anno, è soprattutto grazie all’organizzazione logistica, che ottimizza la consegna dei prodotti finiti su tutto il territorio nazionale, con la raccolta ed il ritiro del legno usato, direttamente dai centri di raccolta e dai punti di produzione, sino all’affiancamento alle aziende municipalizzate nella gestione della micro-raccolta presso le isole ecologiche.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti