Ultim'ora
Commenta

Patty Belletti ricorda il
marito Tiziano Bellini. Il
dolore (che non si spegne mai)

Le auguriamo solo che un giorno non troppo lontano con quel dolore Patrizia riesca a conviverci. Ricordando e guardando avanti. Anche se non più verso l'infinito

Sette mesi sono passati da quel tragico giorno, quando il destino spense per sempre il sorriso e l’allegria di Tiziano Bellini. Sette mesi da quel lancinante dolore che non si placa perché se chi parte riposa per sempre chi resta per sempre resta senza pace. A sette mesi dalla scomparsa, e come succede in quasi tutte le ricorrenze, a ricordare il marito è Patrizia Belletti. Ci manda una lettera, ce lo ricorda, e noi ricordiamo insieme a lei…

Tiziano Bellini è partito il 26 marzo scorso. In giorni di tempesta in cui la morte di tante persone care per un virus sconosciuto ha segnato il tempo. “Sono passati ormai sette mesi, ma la tua assenza è incolmabile – ci dice – ti amo e voglio ricordarti per sempre come eri, pensare che ancora vivi, ti porterò sempre nel mio cuore”. Anche in questa occasione, e come nelle altre, rinnoviamo il nostro abbraccio a Patty.

Non scriveremo che il dolore finirà. Non scriveremo che poi un giorno a quel dolore subentrerà la quiete. Le auguriamo solo che un giorno non troppo lontano con quel dolore Patrizia riesca a conviverci. Ricordando e guardando avanti. Anche se non più verso quell’infinito dove si guarda solo in due, anche se non più con altri occhi a guardare nella stessa direzione, almeno sino a dove lo sguardo riesca a posarsi…

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti