Ultim'ora
Commenta

Halloween per i bimbi,
sabato all'aperto per i
piccoli di Casalmaggiore

Una piazza, un parco, un costume con relativo trucco da mostro o da strega, saltimbanchi e giocolieri, dolcetti e tanti doni hanno portato i bambini nell’atmosfera magica di Halloween
Foto: Mario Benvenuti

CASALMAGGIORE – Basta poco, qualche dono, un dolcetto, un parco, un trampoliere, un mangiafuoco per creare magia, basta poco… un’azienda generosa e qualche folle genitore che non vogliono smettere di sognare.

Un momento di gioia, spensieratezza e condivisione sabato 31 Ottobre per i bambini, una festa a tema, all’aria aperta, nel rispetto delle distanze e delle normative di sicurezza anti Covid, ha però assunto i connotati di una normalità a cui purtroppo i bambini stanno rinunciando da tempo.

Una piazza, un parco, un costume con relativo trucco da mostro o da strega, saltimbanchi e giocolieri, dolcetti e tanti doni hanno portato i bambini nell’atmosfera magica di Halloween.

L’idea di alcuni genitori è diventata realtà grazie al Sindaco che l’ha autorizzata sul base dell’articolo 1, comma 6 lettere B/C che vede “consentito l’accesso dei minori, anche assieme ai familiari o altre persone abitualmente conviventi o deputate alla loro cura, ad aree gioco all’interno di parchi, ville e giardini pubblici, per svolgere attività ludica”, ma anche grazie ad un gruppo di genitori che hanno pensato all’organizzazione e a una ditta generosa a noi molto vicina, che vuole rimanere anonima, che ha finanziato il tutto a partire dagli artisti fino ai bellissimi e tanti doni di cui sono stati omaggiati tutti i bambini.

“L’intento della giornata è regalare felicità – commenta Francesco Argento, papà e organizzatore tra i più attivi – non bisogna dimenticare di essere felici, anche in questo terribile momento, il compito di noi adulti è regalare felicità ai nostri bambini, aiutarli a colorare di gioia le loro giornate, credere nei sogni, nelle fiabe e nella magia elementi fondamentali per una crescita armonica! Abbiamo organizzato la festa con la massima attenzione, abbiamo chiesto preventivamente le adesioni in modo da non raggiungere un numero troppo alto ed evitare il rischio di assembramenti”.

Tutto ha filato liscio, ritrovo in piazza Garibaldi alle 14.30, distribuzione di un abbondante sacchetto di bon-bons, arrivo dei trampolieri che dall’alto dei loro trampoli hanno guidato un trenino di bimbi fino al parco del lido.

Qui, genitori palombari, tanto erano bardati di guanti, mascherine, visierine ecc, hanno steso strisce di sacchi dell’immondizia per far sedere i bambini che, incanti e in silenzio, hanno assistito ad acrobazie, giochi pirotecnici e magie… nessuno si è mosso. E mentre i teatranti invitano i piccoli spettatori a scrivere su di un postit un desiderio, ecco di nuovo arrivare alcuni papà con uno zaino per tutti contente ogni ben di Dio: quaderni, colori, calcolatrice, borraccia, e tanto altro, persino un asciugamano, un kit scolastico davvero completo.

La giornata si è conclusa con tanti palloncini colorati lasciati liberi nel cielo con attaccati i desideri dei bambini. L’Halloween party avrà un seguito nobile: alcune famiglie partecipanti hanno raccolto denaro che verrà devoluto, assieme a caramelle e cioccolatini, al reparto di pediatria dell’ospedale Oglio Po.

Basta poco a far felice un bambino: un parco, dei saltimbanchi, una manciata di caramelle, uno zaino di tesori, la magia, la fantasia, qualche papà e mamma e una azienda che non smettono di sognare.

Giovanna Anversa (Foto: Mario Benvenuti)

© Riproduzione riservata
Commenti