Ultim'ora
Commenta

Si è spento Gian Roberto
Pagliarini, il macellaio
equino di via Baldesio

Il funerale di "Berto", così come tutti lo chiamavano, sarà celebrato a cura delle Onoranze Funebri Roffia mercoledì alle ore 15 al Duomo di Santo Stefano, dove la salma giungerà dall'ospedale Oglio Po, mentre la sepoltura avverrà al cimitero di Martignana di Po.

CASALMAGGIORE – Si è spento nella notte tra domenica e lunedì Gian Roberto Pagliarini, una figura storica del commercio cittadino, uno dei macellai più longevi attivo a Casalmaggiore. Affabile e ben voluto da tutti i clienti, aveva esercitato sempre con passione, perché per lui la macelleria era davvero un’altra casa e i clienti parte della famiglia. Non a caso spesso, anche dopo la sopraggiunta pensione, lo si poteva vedere in cucina, stanza attigua a quella del bancone della vendita di carne scelta e di piatti pronti, mentre preparava alcune pietanze, aiutando ancora il figlio Giovanni. Una tradizione, insomma, che si è tramandata di padre in figlio e che infatti prosegue ora proprio con Giovanni, stimato erede dell’attività dei Pagliarini.

Figlio di un commerciante di cavalli, Roberto aveva aperto la macelleria di via Baldesio (per qualche tempo in ubicazione diversa poi spostata dove si trova tutt’ora) specializzata in carne equina nel lontano 1975. Un negozio tradizionale, in cui importante oltre all’attività è sempre stato il rapporto umano. Roberto insieme alla moglie Dina, portano avanti la macelleria con sacrificio e dedizione sino a che, negli anni 90, dopo qualche problema di salute di Roberto, ad affiancarli si unisce anche il figlio Giovanni. Nel 2002 il negozio passa definitivamente di mano al figlio, ma Roberto continua a dargli una mano. Roberto era la tradizione, Giovanni l’innovazione e le due cose hanno da sempre convissuto all’interno dell’attività.

Il funerale di “Berto”, così come tutti lo chiamavano, sarà celebrato a cura delle Onoranze Funebri Roffia mercoledì alle ore 15 al Duomo di Santo Stefano, dove la salma giungerà dall’ospedale Oglio Po, mentre la sepoltura avverrà al cimitero di Martignana di Po. La famiglia ringrazia la signora Marina, il dottor Paolo Bini, l’infermiere Pierluigi Schiroli per le cure prestate ed Ermanno per l’amicizia dimostrata.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti