Ultim'ora
Commenta

Viadana, Pro Loco,
spazi condivisi
per finalità sociali

Gli spazi della nuova sede, situata ora nello spazio dell’ex ludoteca in Via Rocca, saranno condivisi con un’importante azienda legata ai servizi sociali

VIADANA – Nell’ennesima pausa forzata, causata dal rinnovato propagarsi del Covid-19, ProLoco Viadana, nonostante non possa organizzare feste, come la tradizione della compagine vorrebbe, si rende protagonista di un’iniziativa dall’elevata rilevanza sul piano sociale.

Gli spazi della nuova sede, situata ora nello spazio dell’ex ludoteca in Via Rocca, saranno condivisi con un’importante azienda legata ai servizi sociali.

L’impegno è di quelli dal grande valore morale: ProLoco dimostra, traducendo la denominazione latina, di non essere solo “per il luogo” nel momento in cui il divertimento è assicurato, ma anche nei momenti di grande difficoltà, dettati dalla crisi socio-economica che si andrà irremediabilmente ad affrontare.

Si è pensato che i ruoli offerti dall’azienda sopracitata, non fossero adatti ad essere svolti nel bel mezzo degli indaffarati uffici comunali, ma necessitassero di uno spazio, dove la privacy fosse la regola principale da rispettare.

L’incontro di genitori separati con figli che non vedono da anni, le problematiche di alcol, tossicodipendenza, ludopatia e povertà economica: tutte tematiche che necessitano di una sensibilità e di una riservatezza che la comunità deve saper garantire e rispettare.

Essere volontari della ProLoco vuol dire anche questo: svestirsi dai panni leggeri dell’utente finale e mettersi quelli ingombranti dell’organizzatore, del gestore che anche nei momenti difficili organizza e mette in moto il motore della propria attività, che nel nostro caso, coincide con un piccolo contributo per il benessere collettivo.

Altri progetti legati ad inziative di carattere sociale sono al vaglio del direttivo dell’associazione di volontariato e l’eventuale partecipazione sarà decisa nelle prossime settimane.

 

© Riproduzione riservata
Commenti