Ultim'ora
Commenta

Peroni Top 10:
un Viadana in grande spolvero
vince il derby con Calvisano Rugby(31-24)

Il primo successo stagionale targato Rugby Viadana 1970 ha un sapore speciale perché la vittoria è colta allo Zaffanella nel derby lombardo con il Calvisano (31-24). La prestazione maiuscola di atleti come Ribaldi, Caila, Casado Sandri, Jelic, Apperley e Ceballos non fa altro che porre l’accento sulla vittoria già impreziosita dal bonus....
Rugby Viadana 1970
Foto Martina Sofo

ANA – Il primo successo stagionale targato Rugby Viadana 1970 ha un sapore speciale perché la vittoria è colta allo Zaffanella nel derby lombardo con il Calvisano (31-24). La prestazione maiuscola di atleti come Ribaldi, Caila, Casado Sandri, Jelic, Apperley e Ceballos non fa altro che porre l’accento sulla vittoria già impreziosita dal bonus. Nei momenti conclusivi i  leoni gialloneri dimostrano di avere fatto tesoro della sconfitta patita in extremis in quel di Piacenza e gestiscono al meglio il vantaggio respingendo colpo su colpo il forcing bresciano.

 

 

Viadana, Stadio “Luigi Zaffanella” – sabato 28 novembre 2020
Peroni TOP 10, IV giornata
Rugby Viadana 1970 v Kawasaki Robot Calvisano 31-24 (10-10)
Marcatori: p.t. 5’ cp. Hugo (0-3), 19’ m. Bronzini tr. Hugo (0-10), 29’ c.p. Ceballos (03-10), 38’ m. Ceballos tr. Ceballos (10-10),  s.t.  43’ m. Zaridze tr. Ceballos (17-10), 47’ m. Ribaldi tr. Ceballos (24-10), 58’ m. Vunisa tr. Hugo (24-17), 68’ m. Ribaldi tr. Ceballos (31-17), 74’ m.De Santis tr. Hugo (31-24)
Rugby Viadana 1970: Zaridze (66’ Ferrarini); Bientinesi; Ceballos; Quintieri; Panizzi (72’ Paternieri C.); Apperley; Jelic (66’ Gregorio); Casado Sandri; Cosi; Denti And. (63’ Wagenpfeil); Caila; Schinchirimini (74’ Mannucci); Novindi (55’ Sassi); Ribaldi (69’ Silvestri); Denti Ant. (62’ Schiavon).
all. Fernandez
Kawasaki Robot Calvisano: Van Zyl (24’ Ragusi); Bronzini; De Santis; Mazza; Susio; Hugo; Albanese (44’ Semenzato); Vunisa; Casolari; Maurizi (47’ Koffi); Zambonin; Van Vuren (67’ Zanetti); D’Amico (55’ Leso); Luccardi; Barducci (57’ Michelini).
All. Guidi
arb.Schipani (Benevento)
AA1 Rizzo (Ferrara), AA2 Pellegrino (Reggio Emilia)
Quarto Uomo: Vidackovic (Milano)
Cartellini: al 15’ giallo a Denti (Rugby Viadana 1970), al 61’ giallo a Panizzi (Rugby Viadana 1970)
Calciatori: Ceballos (Rugby Viadana 1970) 5/5; Hugo (Kawasaki Robot Calvisano) 4/5
Note: giornata fredda e nebbiosa, terreno in perfette condizioni. Match a porte chiuse.
Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 1970 5; Kawasaki Robot Calvisano 1
Player of the match: Giampietro Ribaldi (Rugby Viadana 1970)

 

Minuti iniziali con Calvisano che prova a premere in modo arrembante mentre i padroni di casa imbastiscono una difesa ordinata come in occasione del turn over imposto ai calvini già al 4’ nonostante il drive della maule fosse ben avviato verso la linea di meta, nulla di fatto e Viadana si salva con una grande azione difensiva. Nella successiva mischia, sulla linea dei ventidue viadanesi, Calvisano smuove il punteggio con un preciso calcio dalla piazzola (3-0). Al 15’ la formazione di coach Guidi prova a costruire la prima meta di giornata, ma ancora una volta i mantovani disinnescano l’offensiva.

L’equilibrio si rompe al termine del primo quarto di gara con l’ex Andrea Bronzini che sfrutta l’ampiezza del campo aumentata anche dall’inferiorità numerica dei padroni di casa per il cartellino giallo comminato al pilone sinistro Antonio Denti pescato in fallo negli ingaggi in touche nella propria “ventidue”, Bronzini che riceve sullo slancio e varca la linea di gesso regalando la meta al Calvisano che scava così un primo solco importante nel match, ma Viadana ana non abbassa la testa con Ceballos che risponde da par suo con una marcatura ed altri punti al piede poco prima la conclusione del primo tempo. I padroni di casa tornano in parità numerica con il rientro in campo di Denti, dispongono di una touche in attacco ben lanciata da Ribaldi e conquistata da Schinchirimini, i leoni giocano l’ovale che viene gestito alla perfezione dal duo Apperley-Ceballos con quest’ultimo che trova una linea di corsa vincente e va a pareggiare il computo parziale delle mete così come il risultato (10-10), parziale che sigilla i primi quaranta minuti di gioco. Marcatura davvero ben congeniata dai due trequarti di talento della formazione di casa…

Nell’ultimo quarto di gara Vunisa accorcia le distanze con una meta che evidenzia le sue qualità, ma non aggiunge o toglie spunti al confronto con i padroni di casa chiamati a controllare le folate dei Campioni d’Italia del Calvisano, ma ancora una volta i singoli al servizio del collettivo di German Fernandez. L’ingresso di Paternieri nel secondo tempo, vale per la formazione di casa quanto una meta

Nel secondo tempo i ragazzi di coach Fernandez inscenano una “corale” che porta alla meta il man of the match Ribaldi, giovane e promettente tallonatore di Viadana, due mete per lui e tanta sostanza, ma anche il sigillo i Zaridze completa il quadro viadanese.

Alessandro Soragna

© Riproduzione riservata
Commenti