Ultim'ora
Commenta

Casalmaggiore, topi
d'appartamento in via Grandi:
casa a soqquadro, magro bottino

Ad accorgersi del furto la donna tornata a casa con i bimbi alle 19. Ha notato subito il cancellino pedonale aperto e giunta nell'abitazione si è resa subito conto del misfatto

CASALMAGGIORE – Erano probabilmente ladri esperti quelli entrati in azione ieri nel tardo pomeriggio in una casa sita in via Grandi a Casalmaggiore. Ed avevano studiato le mosse della giovane famiglia residente prima di colpire. Il proprietario – dipendente Glaxo – era andato a lavorare alle 13.45 mentre la moglie era già al lavoro, e i bimbi fuori casa.

I malfattori si sono introdotti dal cancellino pedonale e poi arrampicati sino alla finestra del primo piano. Praticando un foro sono riusciti a forzare la finestra. All’interno hanno messo a soqquadro la camera da letto e poi sono saliti sino al soffitto da una botola. Cercavano oro o contante. Sono fuggiti via con 300 euro e qualche gioiello della coppia.

Ad accorgersi del furto la donna tornata a casa con i bimbi alle 19. Ha notato subito il cancellino pedonale aperto e giunta nell’abitazione si è resa subito conto del misfatto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Solarolo Rainerio per raccogliere la denuncia contro ignoti ed effettuare i rilievi di rito.

“Non sappiamo bene l’orario in cui sono entrati in casa – ha raccontato il proprietario – hanno portato via quei soldi che avevamo in casa per le spese correnti, mentre hanno lasciato tutti gli apparecchi tecnologici. Probabilmente erano interessati solo ai soldi e ai gioielli. E’ più il danno che hanno fatto che altro. I bambini si sono spaventati a vedere tutta la casa in disordine e tutte le cose gettate a terra”.

Sul furto indagano i carabinieri della Compagnia di Casalmaggiore.

Nazzareno Condina

 

© Riproduzione riservata
Commenti