Ultim'ora
Commenta

Cremona, terapia
intensiva, primo giorno
di lavoro per Enrico Storti

L’Ospedale di Cremona rappresenta una grossa opportunità. L’équipe di Terapia Intensiva e Anestesia è molto motivata e desiderosa di crescere: insieme troveremo la strategia giusta per migliorare

Giuseppe Rossi (Direttore Generale ASST), Manuela Denti (Coordinatrice Gruppo operatorio) Enrico Storti (Direttore UO Terapia Intensiva e Anestesia|Direttore Dipartimento di Emergenza), Carla Maestrini (coordinatore Terapia Intensiva)

Il covid-19? “In trent’anni di attività non avevo mai visto una cosa simile. Impossibile dimenticare le centinaia di pazienti in codice rosso e giallo in Pronto soccorso. Ho collaborato con la dottoressa Alessandra Malara alla diagnosi del “paziente 1”, all’inizio non ci credevo”.

“L’Ospedale di Cremona rappresenta una grossa opportunità. L’équipe di Terapia Intensiva e Anestesia è molto motivata e desiderosa di crescere: insieme troveremo la strategia giusta per migliorare”.

“L’arrivo del dottor Storti a Cremona è una occasione per migliorare – afferma Giuseppe Rossi (Direttore Generale ASST di Cremona). E’ una persona che ho avuto modo di conoscere professionalmente e lo reputo eccezionale, sia per le capacità cliniche sia per le doti di leadership. E’ fra i principali fautori dell’arrivo in Italia dell’ecografia clinica (Point of care): ha insegnato questa metodica in moltissimi paesi del mondo”.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti