Ultim'ora
Commenta

Bozzolo, tante famiglie
in difficoltà, don Luigi
chiede aiuto ai parrocchiani

Oltre a tutti gli altri problemi causati dalla pandemia dobbiamo aggiungere anche quelli economici. Le finanze non vanno per niente bene e la tradizionale disponibilità della nostra associazione San Vincenzo sta accusando dei forti limiti

BOZZOLO – La richiesta d’aiuto era partita domenica scorsa attraverso le parole del parroco. Al termine della Messa delle 10.30 don Luigi Pisani si era rivolto ai fedeli nel consueto sommario degli avvisi verbali per chiedere  collaborazione.

“Oltre a tutti gli altri problemi causati dalla pandemia dobbiamo aggiungere anche quelli economici. Le finanze non vanno per niente bene e la tradizionale disponibilità della nostra associazione San Vincenzo sta accusando dei forti limiti. Per questo chiedo un aiuto ai nostri parrocchiani che hanno sempre dimostrato generosità e sensibilità. Da domani metteremo fuori dalla chiesa una cesta dentro cui, chi vorrà, potrà mettere dei generi alimentari. Pasta latte, biscotti scatolame e qualsiasi cosa che possa servire in una casa. Credetemi le famiglie in difficoltà stanno crescendo in maniera preoccupante e per questo che facciamo appello al buon cuore della cittadinanza”.

La cesta, non più esposta sul sagrato esterno per motivi metereologici si trova accanto all’ingresso all’inizio della navata di destra e reca l’intestazione “Società San Vincenzo De’ Paoli  Conferenza di Bozzolo, col numero di telefono (0376 9991435 e l’indirizzo, Viale Lombardia 19 Bozzolo) seguono le indicazioni relative ai prodotti preferibili che vanno dall’olio di oliva, al tonno in scatola, al latte, al riso, ai biscotti, allo zucchero, alla farina e ai prodotti di igiene personale oltre che alla pastina e agli omogeneizzati.

RosPis

© Riproduzione riservata
Commenti