Ultim'ora
Commenta

Addio a Giuseppe Stringhini:
nativo di Torricella del Pizzo,
una istituzione all'Isola d'Elba

Giuseppe si era trasferito all’Elba in giovane età e aveva costruito la sua carriera, e la sua famiglia, proprio qui: fu direttore della cabinovia per il Monte Capanne e poi aprì la ditta Sicem che ha garantito per anni lavori agli impianti elettrici su tutta l’Isola d’Elba.

Arriva dalla Toscana, e da Campo nell’Elba per la precisione, una brutta notizia anche per la comunità Casalasca: si è spento nell’ospedale di Cecina Giuseppe Stringhini, originario di Torricella del Pizzo e titolare dell’impresa Sicem con sede appunto in Toscana, sull’Isola d’Elba. Ne dà notizia “Il Tirreno”: Stringhini aveva 79 anni e si era ammalato di Covid, finendo in ospedale il 1° dicembre scorso. Giuseppe si era trasferito all’Elba in giovane età e aveva costruito la sua carriera, e la sua famiglia, proprio qui: fu direttore della cabinovia per il Monte Capanne e poi aprì la ditta Sicem che ha garantito per anni lavori agli impianti elettrici su tutta l’Isola d’Elba. E’ stato anche dirigente sportivo nella squadra di calcio della Campese ed era appassionato di auto, tanto da essere ricordato come rallista. Ha contribuito all’apertura della sede locale di Confartigianato ed è stato presidente dei diportisti residenti a Campo. Due anni fa era morta la moglie di Stringhini, Paola Spinetti, maestra elementare, mentre Giuseppa lascia ora le figlie Alessandra e Francesca.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti