Ultim'ora
Commenta

Bozzolo, chiesa al
freddo. Il parroco: "Non
abbiamo soldi in cassa"

Qualcuno di voi mi ha manifestato il disagio ed io quasi mi vergogno di dover ammettere che non abbiamo i soldi per accendere il riscaldamento. Come tante famiglie anche la nostra Parrocchia si trova in grande difficoltà

BOZZOLO – La chiesa di San Pietro a Bozzolo è al freddo e diversi fedeli hanno fatto notare il disagio ai Sacerdoti. Domenica mattina il parroco don Luigi Pisani ne ha parlato al termine della Messa.

“Qualcuno di voi mi ha manifestato il disagio ed io quasi mi vergogno di dover ammettere che non abbiamo i soldi per accendere il riscaldamento. Come tante famiglie anche la nostra Parrocchia si trova in grande difficoltà e non abbiamo soldi in cassa”, ha spiegato il sacerdote esortando i fedeli indirettamente a sopportare l’inconveniente partecipando alle funzioni religiose magari coprendosi un po’ di più.

La chiesa principale di Bozzolo in effetti è molto grande e riscaldare un ambiente cosi ampio sarebbe davvero molto oneroso. Alla fine poi don Luigi ha reso edotti i presenti alla Santa Messa ricordando le imminenti scadenze finanziarie. “A fine mese abbiamo due mutui da pagare: una rata da 8 mila euro per la ricostruzione del Palatenda e 5 mila per la messa in sicurezza e il rinnovo del Parco giochi. Soldi che non abbiamo, anche se sono impegni che vogliamo onorare” ha concluso il prete prima di consegnare una trentina di tessere ad altrettanti iscritti all’Associazione di Azione Cattolica

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti