Ultim'ora
Commenta

Viadana, RSA Grassi,
raccolta fondi per la
'stanza degli abbracci'

Siamo certi che anche l’amministrazione ed il Nostro Sindaco Nicola Cavatorta ci aiuteranno a programmare un investimento per la realizzazione di una struttura fissa da collocarsi all’interno o all’esterno della struttura

VIADANA – Al Grassi di Viadana sanno qual’è l’importanza di una carezza. La RSA sta lavorando affinché sia possibile, in piena sicurezza, l’incontro tra gli ospiti residenti ed i propri familiari.

“Giungono dal Ministero della Salute le disposizioni per l’accesso dei visitatori alle strutture residenziali assistenziali: una questione urgente, soprattutto in vista delle festività ed un regalo di Natale alle famiglie e agli ospiti.

Le linee di indirizzo per assicurare le visite in presenza ci consentono, finalmente, occasioni di relazione sociale e affettiva. E’ importante sottolineare che lo stesso Ministero ha sollecitato soluzioni tipo ‘sala degli abbracci’ che la Fondazione Grassi, dopo averne appresa l’esistenza, ne ha sostenuto e promosso la realizzazione.

Ottemperando alle prescrizioni sanitarie, il Responsabile sanitario Dr Alberti Maurizio ha previsto il tracciamento e l’attivazione di forme di monitoraggio sulle visite ovvero l’obbligatorietà dei tamponi rapidi all’ingresso che consentono lo screening immediato per favorire gli accessi dei visitatori in sicurezza.

E’ significativo il sostegno della cittadinanza viadanese che, anche attraverso l’interessamento del consigliere Alessia Minotti e grazie al contributo del consigliere Cristina Torricelli, che ha promosso una raccolta fondi on line per l’acquisto delle postazioni mobili idonee a consentire il contatto fisico, dedicando una pagina su Facebook  “UN ABBRACCIO  PER NATALE DA REGALARE AL GRASSI DI VIADANA”, consentiranno ai nostri ospiti di abbracciare i propri cari entro pochi giorni”.

La raccolta fondi può essere effettuata con le seguenti modalità:
1. Andare all’indirizzo web della colletta pubblica: growish.com/5fcca98ae0cffb84268b4567
2. Inserire il valore del contributo che si vuole donare
3. Cliccare sul tasto “Contribuisci”
4. Registrarsi al sito tramite Facebook oppure inserendo le proprie informazioni (il sistema deve accertarsi che il donatore sia una persona e non un bot)
5. Effettuare la donazione
&. Al termine si riceverà una mail di conferma da parte di Growish della donazione effettuata.

La donazione andrà ad incrementare lo stato di avanzamento dell’importo raccolto, lasciando però anonimo il donatore.

L’importo da raccogliere prevede l’acquisto di due postazioni mobili, di tamponi rapidi per i parenti in visita, di materiale per la sanificazione.

Alla conclusione della colletta, l’importo raccolto verrà devoluto all’RSA Grassi di Viadana, qualunque sia la somma raggiunta.

“Siamo certi che anche l’amministrazione ed il Nostro Sindaco Nicola Cavatorta ci aiuteranno a programmare un investimento per la realizzazione di una struttura fissa da collocarsi all’interno o all’esterno della struttura consentendo alla Fondazione Grassi di offrire definitivamente un ulteriore servizio sicuro per gli ospiti”.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti