Ultim'ora
Commenta

"Torre d'Oglio, volendo
risolvere il problema basterebbe
poco: e c'è un esempio"

Lettera scritta da Stefano Bandioli, Castelvetro Piacentino

Egregio direttore,
in merito ai problemi legati al ponte di Torre d’Oglio, ricordo che nel 1994 quando crollò il ponte sull’Adda (Montodine-Castiglione) venne chiamato il Genio pontieri a costruirne uno “provvisorio” che poi fu usato per 15 anni. Per proteggere la struttura militare dal transito di veicoli di massa eccedente, vennero posizionati dei blocchi di cemento al semaforo; a lato di essi c’era la sbarra con telecomando che permetteva il passaggio della corriera. Non è difficile, basta che l’Ente proprietario della strada dia le disposizioni del caso. E’ dunque inutile criticare gli autotrasportatori (italiani e stranieri) quando l’ente proprietario della strada non protegge adeguatamente le sue infrastrutture.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti