Cronaca
Commenta

Ascoltati i cittadini: poste delle frazioni est a giorni alterni. Intanto tentato furto al Postamat di Casalbellotto

"Dunque da questa settimana, le poste di Vicomoscano saranno aperte il lunedì, mercoledì e venerdì mentre a Casalbellotto di martedì, giovedì e sabato: così si sono alternati per avere tutta la settimana coperta dal servizio postale nelle frazioni est" annuncia il sindaco Bongiovanni.

VICOMOSCANO/CASALBELLOTTO – Segnalare serve. Sempre. Specie quando la critica è costruttiva, tanto da diventare un suggerimento colto poi al volo da chi deve decidere. Si risolve così positivamente un problema legato all’alternanza dei giorni di apertura delle poste di Vicomoscano e Casalbellotto, frazioni vicine di Casalmaggiore, che però prevedevano gli stessi giorni di apertura sportello per gli utenti.

A comunicare la novità è il sindaco Filippo Bongiovanni. “Sulla base di una richiesta di alcuni cittadini – spiega il primo cittadino di Casalmaggiore – ho prontamente sentito la direttrice provinciale di Poste italiane Cremona, dottoressa Maria Rosaria Raciti, che ha accettato la proposta. Dunque da questa settimana, le poste di Vicomoscano saranno aperte il lunedì, mercoledì e venerdì mentre a Casalbellotto di martedì, giovedì e sabato: così si sono alternati per avere tutta la settimana coperta dal servizio postale nelle frazioni est. Ringrazio molto la dottoressa Raciti, che si è subito messa a disposizione per venire incontro alle esigenze dei cittadini”. In questo modo anche i cittadini più anziani, che faticano a spostarsi verso le poste del centro città, avranno un’opportunità in più e soprattutto sei giorni alla settimana per potersi recare alle poste. Da qualche settimana infatti, come noto, entrambi gli uffici postali restavano aperti negli stessi tre giorni della settimana, senza garantire una copertura settimanale completa e aumentando peraltro il rischio di assembramenti, da evitare in questa fase Covid.

Non è l’unica novità. La seconda è decisamente meno buona. “Mi è stato comunicato che il Postamat di Casalbellotto – spiega Bongiovanni – è stato oggetto di un tentativo di furto, andato a vuoto, probabilmente con modalità simili a quelle usate per lo sportello Bancomat della banca. Al momento la macchina è fuori servizio, tuttavia in pochi giorni si provvederà al ripristino, perché non ci sono stati particolari danni e la Posta è regolarmente aperta. Le telecamere sono puntate proprio sul Postamat e si cercherà di capire se le forze dell’ordine riusciranno a risalire dalle immagini ai colpevoli”.

Giovanni Gardani 

© Riproduzione riservata
Commenti