Ultim'ora
Commenta

Viadana, la bella Santa
Lucia della Pro Loco
(nonostante il Covid)

Senza poter incontrare direttamete i bambini, quest’anno i volontari si sono limitati a girare, con i propri mezzi, per le vie del capoluogo e per le frazioni limitrofe

VIADANA – ProLoco rinnova il massimo impegno, garatito ad inizio anno alla comunità ed alle associazioni limitrofe. Sabato l’ente viadanese di promozione turistica si è reso protagonista di due lodevoli iniziative.

Nel primo pomeriggio, insieme ai volontari di “AMURT”, il gruppo dei genitori di “Crescere insieme” e l’associazione “Pomedì”, l’associazione ProLoco ha portato un augurio di ‘Buon Natale’ agli anziani ed ai lungodegenti, ospitati presso l’Istituto Geriatrico ‘Carlo Grassi’ di Viadana, per far sentire partecipi e vicini alla propria comunità, persone che egli ultimi mesi, causa vicissitudini a noi note, sono state private delle ben più che indispensabili interazioni sociali.

Alle 20, ProLoco ed Amurt si sono trovate, presso la nuova sede di via Rocca, per l’evento di Santa Lucia. Senza poter incontrare direttamete i bambini, quest’anno i volontari si sono limitati a girare, con i propri mezzi, per le vie del capoluogo e per le frazioni limitrofe, ‘suonando’, attraverso la riproduzione stereo, la campanella di Santa Lucia: da sempre segnale per i fanciulli, di mettersi a dormire, attedendo l’arrivo dei doni, la mattina seguente.

Entrambi gli eventi, si sono svolti svolti rispettando le più basilari norme di distanziamento sociale.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti