Ultim'ora
Commenta

"Caro sindaco, se io sono
un signor Nessuno, mi
restituisca le tasse pagate"

Lettera scritta da Nessuno Nessuno
Egregio direttore,
il sig. Sindaco Avv. Filippo Bongiovanni, in ordine alla raccolta di firme da parte della cittadinanza, avvenuta a Casalmaggiore nei mesi scorsi, relativamente alla regolare o meno fattibilità del futuro palazzetto dello sport, che dovrebbe sorgere in zona Baslenga a Casalmaggiore, ha considerato pubblicamente questa petizione una inutile perdita di tempo e chiamato “NESSUNO” i signori firmatari, agitatori di inutili polemiche.
Scrivo in quanto chiamandomi Nessuno Nessuno (ovvero nessuno di nome e nessuno di cognome) sono residente dalla nascita a Casalmaggiore in Via Nessuno numero NN, codice fiscale NSN NSN 66B13 B898N. Mi sento anch’io chiamato in causa per avere firmato, mio malgrado, la petizione, pur ritenendo non fosse un’inutile firma ma fatta a mio avviso a fin di bene per la città, per lo sport, per  la comunità e per il benessere di tutti i cittadini. Il sottoscritto Nessuno Nessuno, il 16 giugno 2020 ha versato la cifra di euro 3.550,00 quale acconto dell’imposta IMU, importo che per la maggior parte spetta al Comune di Casalmaggiore ed entro il 16 dicembre p.v. sempre il sottoscritto andrà a versare la seconda rata IMU per la quale il commercialista  non mi ha ancora comunicato l’importo.
La mia richiesta che rivolgo al Sig. Sindaco e all’amministrazione comunale è la seguente: dal momento che il sono il Signor Nessuno Nessuno, evidentemente non risulto nella banca dati e nemmeno negli elenchi anagrafici  del comune di Casalmaggiore, anche se da oltre cinquant’anni verso regolarmente le tasse (Imu, rifiuti ecc…), chiedo a codesta spettabile amministrazione di ottenere il rimborso di tutte le tasse versate dalla mia nascita ad oggi o quanto meno delle tasse pagate dal 14 di ottobre in poi, giorno in cui io come altre 1.500 persone circa che hanno firmato le petizione sono stati battezzati signori “Nessuno” dal signor Sindaco e quindi dall’amministrazione comunale. Resto in attesa di cortese riscontro da parte dell’amministrazione comunale e disponibile a fornire le mie coordinate bancarie
per ottenere il rimborso delle spese innanzi citate.
Distinti ossequi.
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti