Ultim'ora
Commenta

Calcio Oglio Po: Mister
Bellino Ancona appende
scarpe e fischietto al chiodo

Il decano degli allenatori di calcio e valente scopritore di giovani talenti non riuscirà ad allontanarsi dal suo habitat naturale, il campo da calcio, ma per ora ferma la sua attività sportiva  per dedicarsi a quella di nonno...

MARCARIA – Il decano degli allenatori di calcio e valente scopritore di giovani talenti, Mister Bellino Ancona, non riuscirà ad allontanarsi dal suo habitat naturale tanto facilmente, il campo da calcio, ma per ora ferma la sua attività  per dedicarsi a quella di nonno. Chiunque conosca Mister Bellino concorderà con quel “per ora” tanto è grande la passione che lo accompagna,uno smisurato amore per il calcio  che ha saputo trasmettere nel corso dei  decenni anche ai bambini alle prese con i primi calci…

“Dopo 57 anni di calcio – sottolinea lo stesso Ancona su Facebook – di cui  24 da calciatore: Nuova Genova, Bozzolese, Marcaria e Cannetese e 33 da allenatore giovani calciatori: Marcaria, Casalese, Don Bosco e Rapid Junior è arrivato il momento di (come si suol dire) appendere le scarpe al chiodo. È stata una decisione molto sofferta ma a volte bisogna anche essere realisti. Comunque voglio dirvi che il calcio mi ha dato un’immensità di soddisfazioni, specialmente il Settore Giovanile. Ne approfitto – conclude –  per augurare a tutti un Felice Natale e un Buon Anno (sperando che sia un anno migliore)”.

Lo sport crea storie, legami e personaggi che si alimentano di socialità e voglia di migliorarsi per raggiungere i propri obiettivi in un’irrazionale condivisione di emozioni.

Si tratta di traguardi raggiunti e vittorie da ricordare, ma anche di sconfitte o battute d’arresto che fanno crescere, sono tutti ingredienti che il calcio, la più popolare delle discipline sportive, sa miscelare e mettere a disposizione di chi non sa mai essere sazio di passione…

Alessandro Soragna

 

© Riproduzione riservata
Commenti