Sport
Commenta

Peroni Top 10: Viadana ko col forte Valorugby Ma l'arbitraggio non convince

il recupero della seconda giornata di campionato è amaro per un Rugby Viadana 1970 che regala il primo tempo al Valorugby Emilia, formazione che potrebbe ambire al titolo di Campione d’Italia visto lo spessore del roster di cui dispone. Nella seconda frazione di gioco i gialloneri entrano in campo con un buon piglio premiati da due mete. GUARDA IL VIDEO

Foto Martina SOFO

VIADANA – Il recupero della seconda giornata di campionato è amaro per un Rugby Viadana 1970 che regala il primo tempo al Valorugby Emilia, formazione che potrebbe ambire al titolo di Campione d’Italia visto lo spessore del roster di cui dispone. Nella seconda frazione di gioco i gialloneri entrano in campo con un buon piglio premiati da due mete firmate dal giovane Ciofani che in prima fase dopo una touche gestita alla perfezione, trova il varco vincente ed il terza linea Casado Sandri, sempre molto positivo il suo apporto. Due marcature che rendono meno amara la sconfitta, ma che non possono pareggiare il conto con i tre squilli emiliani.

In alcune decisioni è emersa qualche incertezza da parte dell’arbitro Angelucci, reo di aver avallato touche emiliane decisive ai fini del risultato i cui lanci sono sembrati irregolari nella traiettoria aerea, situazioni di gioco che hanno portato i diavoli rossoneri a varcare la linea di meta, mentre sul fronte opposto Wagenpfiel, lanciato verso la meta è stato disturbato irregolarmente da un avversario prima ancora di ricevere l’ovale, irregolarità non ravvisata dalla terna.

Giulio Arletti: “Ho visto una buona prova da parte dei ragazzi – sottolinea il presidente giallonero – abbiamo faticato nel primo tempo nell’arginare la loro fisicità ed abbiamo limitato un parziale che sarebbe potuto essere anche più ampio. Nel secondo tempo ci siamo svegliati ed abbiamo creato anche qualche buona opportunità dimostrando carattere e soprattutto il fatto di giocarsela alla pari con una delle pretendenti al titolo anche se ammetto che alcune decisioni arbitrali ci hanno penalizzati oltremodo”.

Continua il processo di crescita del club viadanese che continua ad inserire giovani anche in partite delicate come quella con Valorugby, giovani che possono essere valorizzati come una sorta di “tesoretto” tecnico ed umano per il Viadana che verrà. Ulises Gamboa, general manager Rugby Viadana 1970: “E’ Stata una partita intesa – sottolinea Gamboa – con loro che hanno giocato al massimo delle proprie potenzialità. Ci serve il video ref – continua l’ex pilone destro – La cosa che mi dispiace maggiormente è che noi abbiamo cercato di giocare, ma ci devono lasciare giocare (arbitri, n.d.r.). I club dovranno fare uno sforzo perché non ci siano più alibi e dotare gli arbitri della radiolina. Noi continuiamo a lavorare per fare crescere i ragazzi come Sassi, Fiorentin. Però ci devono tutelare – conclude il dirigente giallonero – altrimenti prendiamo tre o quattro stranieri forti o giocatori che escono dalle franchigie e partecipiamo ad un campionato senza fare crescere i giovani”.

 Viadana 1970 v Valorugby Emilia 20-31 (3-15)

Marcatori: p.t. 5’ c.p. Farolini (0-3); 20’ c.p. Ceballos (3-3); 28’ meta di punizione Valorugby (3-10); 37’ m. Chistolini (3-15); s.t.  41’ c.p. Farolini (3-18); 46’ m. Ciofani tr. Ceballos (10-18); 49’ c.p. Ceballos (13-18); 60’ c.p. Farolini (13-21); 67’ c.p. Farolini (13-24); 73’ m. Leaupepe tr. Farolini (13-31); 78’ m. Casado Sandri tr. Ceballos (20-31)

Rugby Viadana 1970: Apperley; Matteu (68’ Leonardi); Zaridze (61’ Ferrarini); Manganiello; Ciofani; Ceballos; Jelic (74’ Cafarra); Casado Sandri; Cosi; Denti And. (47’ Wagenpfeil); Caila; Schinchirimini (68’ Mannucci); Denti Ant. (61’ Sassi); Ribaldi (54’ Silvestri); Schiavon (73’ Fiorentini).
all. Fernandez

Valorugby Emilia: Farolini; Leaupepe; Majstorovic (68’ Paletta); Vaega; Bertaccini; Rodriguez; Chillon; Amenta (61’ Conforti); Favaro (73’ Messori); Mordacci; Ruffolo; Du Preez (61’ Balsemin); Chistolini (47’ Romano); Luus; Sanavia (41’ Muccignat).
all. Manghi

arb.Agnelucci (Livorno)
AA1 Bottino (Roma), AA2 Bertelli (Brescia)
Quarto Uomo: Imbriaco (Bologna)

Cartellini: al 27’ giallo a Zaridze (Rugby Viadana 1970)
Calciatori: Ceballos (Rugby Viadana 1970) 4/4; Farolini (Valorugby Emilia) 5/6

Note: giornata fredda e soleggiata, terreno in perfette condizioni. Match a porte chiuse.

Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 1970 0; Valorugby Emilia 4

Player of the match: Luciano Rodriguez (Valorugby Emilia)

 

Alessandro Soragna (nel video le interviste ad Arletti, Gamboa e Denti)

© Riproduzione riservata
Commenti