Ultim'ora
Commenta

Vaccini nelle strutture hub,
l'accusa di Degli Angeli (M5S):
"Regione se ne lava le mani"

"Il classico esempio di chi vuole più poteri e autonomia, ma poi non si prende le responsabilità - spiega Degli Angeli -. E così sta avvenendo, infatti ogni struttura va per la sua strada".

In Lombardia la direttiva inviata dalla Regione alle 65 strutture hub incaricate della campagna vaccinale è semplice e parla chiaro: fate come volete. Questa la denuncia del Movimento 5 Stelle. “È disarmante – dichiara il consigliere regionale cremasco Marco Degli Angeli -. Ormai è lapalissiano che in Lombardia non abbiamo una guida in Sanità e in Regione. Nonostante i mesi di tempo avuti a disposizione, il duo Fontana e Gallera non solo ha fallito completamente la pianificazione della campagna vaccinale per l’influenza stagionale, ma si fa trovare impreparati nella gestione dei vaccini per il Covid19. Anzi, peggio, se ne lavano le mani e scaricano (come al solito) tutto sulle strutture”.

“Il classico esempio di chi vuole più poteri e autonomia, ma poi non si prende le responsabilità – spiega Degli Angeli -. E così sta avvenendo, infatti ogni struttura va per la sua strada. C’è chi ha iniziato a vaccinare il personale in ordine alfabetico, chi  in ordine di prenotazione, e nelle Rsa  sembra ancora tutto in alto mare. È follia, mi chiedo per quale motivo, Fontana e Gallera insistano a ricoprire cariche che non sono in grado di ricoprire – conclude Degli Angeli – avevamo chiesto a Fontana di venire a riferire in aula le strategie vaccinali, ma per l’ennesima si è dimostrato un ecroplasma. Per la cronaca il prossimo consiglio Regionale è calendarizzata il 19 Gennaio. Una vergogna”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti