Politica
Commenta

PalaFarina, altri tre mesi di ritardo (e altre spese) L'opposizione interroga

I lavori sono stati realizzati all'80% e che la fine dei lavori è stata spostata di ulteriori 3 mesi, portando così, ad oggi, il ritardo complessivo a più di 2 anni

VIADANA – L’ennesimo ritardo, l’ennesima presa in giro per l’opposizione che torna alla carica sulla vicenda PalaFarina. Altri 21 mila euro sul groppone (per il comune) e la mancata promessa dell’inaugurazione entro la fine del 2020. L’anno è finito ed i problemi restano. Per l’inaugurazione se ne riparlerà a marzo (forse).

Un  ritardo complessivo di più di due anni e la richiesta, da parte dell’opposizione, di capire se almeno qualcuno pagherà per tutto questo. Sotto il testo dell’interrogazione, a firma di Nicola Federici, Fabrizia Zaffanella, e Benedetta Boni




OGGETTO: INTERROGAZIONE IN MERITO AL LAVORI DI RISTRUTTAZIONE DEL PALASPORT.

Tenuto conto dell’importanza che il Palasport riveste per le società sportive del territorio e per le scuole;

Tenuto conto che è interesse di tutti che la struttura sia conclusa il prima possibile e che noi, e chi rappresentiamo, vogliamo che tale struttura non abbia più fermi ma possa essere ultimata il prima possibile

Preso atto che in data 6 giugno 2016 il Comune di Viadana con Determinazione R.G. 227 del 6 giugno 2016 avente ad oggetto: “CONCORSO DI PROGETTAZIONE PALAFARINA – INDIZIONE GARA” ha pubblicato un concorso di progettazione a procedura aperta con una spesa complessiva pari a euro 1.700.000,00. A seguito della procedura di concorso, il cui esito è stato reso pubblico in data 15/11/2016, è risultata vincitrice la Società di Ingegneria Studio POLARIS.

Visto che nel 2017 i costi totali di costruzione sono passati da 1.700.000 di euro a circa 2.700.000 euro (corrispondenti ad un aumento dei costi del 60%) e non abbiamo mai avuto giustificazioni sostenibili in merito a questo aumento.

Visto che alla gara di costruzione ha partecipato una sola ditta sulle 27 invitate e che almeno 2 ditte ci hanno riferito di non aver partecipato perché era economicamente insostenibile in quanto sarebbero stati necessari almeno 250/300.000 in più di quanto previsto a gara

Visto che ad agosto 2020, con l’ultima variazione di bilancio del precedente mandato, sono stati aggiunti ulteriori 95.000,00 euro ad integrazione degli impianti tecnologici

Visto che il progetto ha avuto ulteriori aumenti in fase di costruzione e ad oggi dovremmo essere a più di 3 milioni di euro di costi totali.

Al Sig. Sindaco del Comune Di Viadana

Al Presidente del consiglio Comunale di Viadana

Visto che i lavori dovevano essere finiti da proposta di gara a febbraio 2019.

Visto che nel precedente mandato era stato richiesto un sopralluogo che è stato concesso solamente a settembre 2020 durante la campagna elettorale e che a tale sopralluogo erano stati invitati i vari candidati sindaci e delegati delle liste.

Visto che a tale incontro di settembre 2020, oltre al nostro candidato sindaco, erano presenti 3 persone delle liste UNITI PER VIADANA e IO CAMBIO, e che in tale sopralluogo i tecnici e i politici ci garantirono (impresa, ufficio tecnico e amministrazione uscente) che i lavori sarebbero terminati entro l’anno, e fu anche dichiarato che entro 15gg sarebbero stati montati i serramenti.

Visto che ad oggi, gennaio 2020, i lavori non sono ancora stati ultimati e nemmeno i serramenti sono stati montati, ricordiamo che l’impresa durante il sopralluogo a specifica domanda risposte “fin che l’amministrazione capisce e paga si andrà avanti”.

Visto che sulla stampa degli ultimi giorni si fa cenno al fatto che nella progettazione del palasport sono state sbagliate le previsioni delle scale antincendio e che per tale modifica il comune dovrà pagare ulteriori 21.000 euro.

Visto che da quanto abbiamo letto i lavori sono stati realizzati all’80% e che la fine dei lavori è stata spostata di ulteriori 3 mesi, portando così, ad oggi, il ritardo complessivo a più di 2 anni: ulteriore ritardo che non può essere colpa di un adeguamento delle scale antincendio, così come invece è scritto e comunicato sulla stampa.

VISTO QUANTO SOPRA CHIEDIAMO AL SINDACO
E ALL’ASSESSORE COMPETENTE

1)  Cosa è successo da settembre 2020 ad oggi, visto che avevate dichiarato che entro 15 giorni sarebbero stati montati i serramenti ma, ad oggi, questi ultimi non si vedono neanche posizionati sul piazzale antistante?

2)  Chiediamo se, come dal progetto iniziale, è ancora previsto il riscaldamento a pavimento sotto il campo da gioco?

3)  Chiediamo se il progetto, con le ultime modifiche, prevede ancora la completa realizzazione del parcheggio e delle opere di viabilità di accesso e di uscita previste dal progetto? E nel caso come sono state modificate e se tali modifiche hanno creato dei risparmi sulla progettazione?

4)  Quante penali sono state applicate alla impresa costruttrice, visto che ad oggi il ritardo complessivo ammonta a 2 anni?

5)  Cosa intende fare l’amministrazione se entro a marzo 2021 non saranno ultimati i lavori?




redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti