Cronaca
Commenta

RSA Grassi, Minotti: "Comune impegni risorse Covid a sostegno"

Insomma diverse strade, tutte però con il medesimo fine, quello di aumentare le entrate per la Casa di Riposo, regalando ossigeno e liquidità a una struttura che ne ha più che mai bisogno.

VIADANA – L’aumento delle rette presso la RSA di Viadana intitolata alla memoria di Carlo e Louisa Grassi continua a fare discutere la politica viadanese. Che, va detto, non ha subito una vera e propria spaccatura, questa volta, se è vero che la prima richiesta delle minoranze di non gravare eccessivamente sulle famiglie degli ospiti della struttura, è stata raccolta anche dal sindaco Nicola Cavatorta, che ha invitato a trovare strade di risparmio alternative per evitare il rialzo dei costi. La pandemia ha aggravato la situazione, annullando anche il cosiddetto turn over dei letti per motivi sanitari, ma – per esempio – l’esternalizzazione del servizio di lavaggio biancheria è piaciuta poco perché ha comportato spese evitabili. Da parte di Alessia Minotti, consigliere di minoranza, arriva ora una proposta mediante una mozione che impegna sindaco, giunta ma anche consiglio comunale, dunque tutte le parti politiche in gioco.

“L’impegno – scrive Minotti – è ad aiutare economicamente la RSA stanziando contributi economici per far sì che la stessa possa rivedere al ribasso le rette di degenza; a stabilire che parte dei fondi previsti dal decreto rilancio vengano erogati sotto forma di contributo straordinario specifico alla Fondazione Grassi; a stabilire che i fondi Covid raccolti dal Comune vengano erogati alla Fondazione; a sostenere compagne di raccolta fondi destinate alla Casa di Riposo; a sostenere la campagna informativa e sensibilizzare la cittadinanza per destinare il 5 x 1000 alla Fondazione Grassi”. “E’ inoltre importante – scrive Minotti – che il comune si attivi presso Regione Lombardia attraverso le proprie rappresentanze politiche rivedano in aumento i budget destinati alle RSA, anche in ragione dell’aumento esponenziale dei costi che la Fondazione Grassi ha dovuto necessariamente sostenere”. Insomma diverse strade, tutte però con il medesimo fine, quello di aumentare le entrate per la Casa di Riposo, regalando ossigeno e liquidità a una struttura che ne ha più che mai bisogno.

LEGGI LA MOZIONE INTEGRALE

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti