Ambiente
Commenta

Piadena Drizzona, prima uscita (e raccolta firme) per il comitato contro lo stoccaggio rifiuti

Una iniziativa che non va in contrasto con quelle intraprese dall’amministrazione comunale, che si è affidata all’avvocato Domenico Bezzi, ma intende scongiurare il progetto, come spiega Enrico Cardesi, presidente del comitato. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Nella foto anche il parroco piadenese don Antonio Pezzetti firma al banchetto

PIADENA DRIZZONA – E’ stato costituito a Piadena Drizzona il Comitato per la revoca del progetto di gestione e deposito di rifiuti pericolosi della ditta Trasporti pesanti srl. L’obiettivo, per il Comitato, è quello di acquisire l’adesione della popolazione attraverso una raccolta di firme con valore legale per valutare ogni possibilità di evitare il grave impatto sul territorio del progetto della ditta. La prima uscita è stata proprio domenica mattina in piazza a Piadena Drizzona, ma non si escludono altre iniziative nei comuni limitrofi. Una iniziativa che non va in contrasto con quelle intraprese dall’amministrazione comunale, che si è affidata all’avvocato Domenico Bezzi, ma intende scongiurare il progetto, come spiega Enrico Cardesi, presidente del comitato.

G.G.

 

© Riproduzione riservata
Commenti