Cronaca
Commenta

Bozzolo, assembramento nel bar, troppi ragazzi in cerca di normalità

Sabato pomeriggio i Carabinieri sono andati a controllare un bar nei pressi di Via Valcarenghi riscontrando il mancato rispetto del distanziamento necessario

BOZZOLO – I giovani non riescono a frenare la voglia di ritrovarsi e di stare vicini nonostante il forte e ancora attuale rischio di contagio. Sabato pomeriggio i Carabinieri sono andati a controllare un bar nei pressi di Via Valcarenghi riscontrando il mancato rispetto del distanziamento necessario.

Evidentemente quello è uno dei locali preferiti della zona dove i giovani, non solo di Bozzolo, amano riversarsi specialmente dopo un lungo periodo di chiusura.

Ma l’entusiamo e la frenesia che coglie i ragazzi dopo una forzata astinenza porta a pericolose conseguenze.

Prima di tutto verso se stessi non sapendo se qualcuno nel mucchio dei clienti può essere o meno portatore del virus, e poi nei confronti dei titolari del bar che, conseguentemente alla lunga permanenza dei Carabinieri all’interno del locale, vanno incontro alla forzata chusura del bar per almeno 5 giorni come prevede la legge in questi casi.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti