Sport
Commenta

Il Rugby Viadana 1970 invita a provare la bellezza del gioco in sicurezza

"Domenica super training per i nostri leoncini - scrive la società  viadanese sul proprio Facebook con lo Stadio Zaffanella  come teatro principale... Dopo quasi un anno senza i loro beniamini della prima squadra, finalmente domenica riusciranno a passare un po' di tempo con loro direttamente sul campo".

Foto: Martina Sofo

VIADANA – I grandi amori necessitano, in primis, di un piccolo periodo di rodaggio e successivamente di sacrifici per smussare i propri angoli sotto l’egida della compatibilità.Ogni rugbysta potrebbe sottoscrivere questo teorema portando la propria esperienza per fare capire meglio quanto sia potente il fuoco che riscalda i cuori innamorati della palla ovale. Il training Day è stato studiato dal club giallonero proprio in quest’ottica.

Domenica super training per i nostri leoncini – scrive la società  viadanese sul proprio Facebook con lo Stadio Zaffanella come teatro principale… Dopo quasi un anno senza i loro beniamini della prima squadra, finalmente domenica riusciranno a passare un po’ di tempo con loro direttamente sul campo”.

Per potere entrare nel fortino giallonero dove da mezzo secolo ruggiscono i leoni viadanesi, bisognerà dapprima completare l’iter in sicurezza con la registrazione e la misurazione della temperatura corporea.

Dopo il Triage verranno consegnati gli indumenti per poter iniziare le fasi di allenamento, il club ricorda inoltre che gli spogliatoi non potranno essere utilizzati nel rispetto delle norme di sicurezza per il Covid-19″.

 

Ogni grande amore inizia con un piccolo gesto e chissà che anche la passione per questo sport non possa nascere da una semplice prova! Poco importa se all’inizio il ruggito assomiglierà ad un timido miagolio, la cosa fondamentale sarà divertirsi. A quel punto, sarà un folle amore che il rugby saprà ricambiare

A. S.

© Riproduzione riservata
Commenti