Salute
Commenta

Astra Zeneca taglia del 15% le forniture del vaccino. Fontana: "Draghi si faccia sentire"

Attilio Fontana: "Oggi (ieri per chi legge, ndr) l'annuncio di AstraZeneca che riduce del 15% la fornitura all'Italia. È una situazione insostenibile che mette in difficoltà tutte le regioni impegnate nelle campagne vaccinali"

E’ arrabbiato il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana. La riduzione del 15% delle forniture del Vaccino AstraZeneca e il ritardo nella distribuzione dei vaccini rischia di vanificare la programmazione vaccinale e diluire i tempi. Non è la prima riduzione, non è il primo intoppo in una campagna che – a questo punto e in queste condizioni – rischia di essere di difficile proseguimento nei tempi previsti.

Serve un intervento forte del capo del Governo. Lo chiede il governatore.

“Lo stillicidio dei tagli alle forniture – spiega – da parte delle aziende produttrici è molto grave. Oggi (ieri per chi legge, ndr) l’annuncio di AstraZeneca che riduce del 15% la fornitura all’Italia. È una situazione insostenibile che mette in difficoltà tutte le regioni impegnate nelle campagne vaccinali. Il presidente Draghi faccia sentire la sua autorevole voce in Europa per tutelare gli interessi nazionali e la campagna vaccinale delle Regioni. Bisogna garantire al più presto la stabilità delle forniture perché i nostri cittadini hanno diritto di conoscere i tempi della programmazione della somministrazione dei vaccini”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti