Cronaca
Commenta

Covid nel comprensorio: questa volta rialzo settimanale sensibile, aumento di 58 nuovi positivi

Il rialzo riporta la lancetta comprensoriale indietro di un mese e mezzo: nella settimana dal 4 al 10 gennaio, infatti i casi erano stati 218, praticamente lo stesso numero registrato nelle scorse ore.

Questa volta il rialzo c’è stato ed è stato abbastanza netto: nel comprensorio Oglio Po, sui 32 comuni che compongono quest’area a cavallo tra provincia di Cremona e provincia di Mantova, sono stati 217 i nuovi casi positivi al Coronavirus nel periodo compreso tra lunedì 15 e domenica 21 febbraio, ossia nell’ultima settimana completa. Una settimana fa erano stati 159, dunque il rialzo riporta la lancetta comprensoriale indietro di un mese e mezzo: nella settimana dal 4 al 10 gennaio, infatti i casi erano stati 218, praticamente lo stesso numero registrato nelle scorse ore.

Al solito a fare lievitare la cifra comprensoriale è la parte mantovana dell’Oglio Po con 160 casi, contro i 113 di sette giorni fa, mentre nel Casalasco l’incremento è stato più lieve, 57 nuovi positivi rispetto ai 46 di una settimana fa. Non vi sono incrementi in doppia cifra percentuale, il che significa che i casi sono stati abbastanza distribuiti tra i paesi, motivo per cui i comuni a rialzo zero, ossia senza casi positivi nell’ultima settimana, sono stati 6 (erano stati 5 sette giorni fa). Il comune che registra il numero di positivi maggiore negli ultimi sette giorni è Viadana, con 79, seguono Casalmaggiore con 28 ed Asola con 27. In percentuale, invece, spicca il +8.4% di Gazzuolo.

Nelle tabelle di seguito il report completo:

IL CONFRONTO SETTIMANALE DEI CONTAGI COVID NELL’OGLIO PO

GLI INCREMENTI SETTIMANALI NEI COMUNI CASALASCHI

GLI INCREMENTI SETTIMANALI NEI COMUNI DELL’OGLIO PO MANTOVANO

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti