Sport
Commenta

Atletica Interflumina, lo sport non ha età: il meglio della categoria Master di scena in Baslenga

A livello di gare, da rimarcare i successi di “Nonno Leo”, Leonardo Flisi da Viadana, che con la casacca dell’Atletica Rigoletto ha vinto tutte e tre le gare alle quali ha partecipato nella categoria Master 80, ossia lancio del giavellotto (17.80 metri), lancio del martello (13.40 metri) e getto del peso (7.29 metri).

CASALMAGGIORE – Si è tenuto a Casalmaggiore nel weekend l’appuntamento con le gare master di atletica leggera. Tanti atleti “over” hanno dato vita a due giornate con le varie discipline dell’atletica leggera, agonismo e divertimento. “Sono state due giornate splendide ad ammirare la volontà ed il piacere di fare atletica da parte di Uomini e donne di 35, 40, 45, 50, 55, 60, 65, 70, 75 e 80 anni – spiega Carlo Stassano, presidente dell’Atletica Interflumina E’ Più Pomì – provenienti da Lombardia, Friuli, Liguria, Val d’Aosta, Emilia Romagna e Toscana. E che atletica: tanto da far spaventare la stessa dottoressa Antonella Cozzini nel gustare dal vivo il salto con l’asta! La nostra accoglienza li ha coinvolti tutti, e tutti ci hanno ringraziato infinitamente. E come non ringraziare il Consigliere Regionale Virginio Soffientini, Responsabile del Settore Master della FIDAL Lombardia , tutto il meraviglioso Gruppo Giudici Gare guidato dal Fiduciario provinciale dott. Sergio Inzoli, gli Operatori SIGMA, lo speaker giunto dal C.R. di Milano e, naturalmente, Orazio Vezzosi con le sue belle e numerosissime foto?”.

“Molti dei numerosi Atleti ed Atlete hanno soggiornato presso gli Alberghi di Casalmaggiore, lasciando presagire – ha aggiunto Stassano – cosa avverrà quando avremo l’Ostello. Inoltre gli atleti hanno visitato, per la prima volta nella loro vita, Casalmaggiore, rimanendo a bocca aperta per il lungo Po e la Piazza, gustandosi caffè e brioche al Caffè Centrale ed il gelato all’Infinito. Ecco cosa riesce a fare l’Interflumina E’ Più Pomì con la sua resilienza in tempo di pandemia dove – solo noi in tutta la Lombardia – ci siamo resi disponibili ad organizzare questo evento nazionale nel pieno rispetto delle normative anti COVID-19”.

“Ringraziamo – spiega Stassano – AVIS col Presidente Stefano Assandri, per l’infinita disponibilità e generosità nell’ospitare e donare ristoro a tutti gli Atleti; i Medici Dott. Luigi Borghesi, Antonella Cozzini, Carla Maffei in qualità di “Medici di Servizio”; i Consiglieri Vanni Zardi e Francesca Miglio per triage e sanificazione attrezzi); Marco Lena e Tommaso Anastasio (in tutti i ruoli di Servizio); Stefania Gerelli e Valentina Belloni per la pulizia e sanificazione costante dei bagni e le premiazioni interne; Marco Falchetti per il Coordinamento generale; Carla Visioli per la sanificazione attrezzi e premiazioni esterne; Daniele Foglia per riprese cinematiche; e Leonardo Stringhini. Con loro anche i tecnici Diego Stagnati, Roberto Montesano e Giangiacomo Contini, oltre all’ex atleta Fabio Marchelli per sanificazione attrezzi. Infine gli sponsor E’ Più (Padania Alimenti) con il Legale Rappresentate Luigi Ghisini e Pomì (Consorzio Casalasco del Pomodoro) con il Direttore Generale Costantino Vaia, per aver offerto i preziosi prodotti naturali tanto apprezzati da tutti i partecipanti e la Ditta Favagrossa Francesco, che ha voluto contribuire al buon esito della manifestazione. Due giornate da incorniciare, di fine febbraio e quasi primaverili, difficilmente ripetibili per perfezione. Abbiamo offerto gioia e sorrisi: da tempo anche questi adulti sportivi agonisti attendevano di vivere intensamente lo Sport come lo desiderano i nostri adolescenti”.

A livello di gare, da rimarcare i successi di “Nonno Leo”, Leonardo Flisi da Viadana, che con la casacca dell’Atletica Rigoletto ha vinto tutte e tre le gare alle quali ha partecipato nella categoria Master 80, ossia lancio del giavellotto (17.80 metri), lancio del martello (13.40 metri) e getto del peso (7.29 metri). Di seguito ecco tutti i risultati della due giorni del 27-28 febbraio:
LEGGI I RISULTATI
LEGGI I RISULTATI/2

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti