Cronaca
Commenta

Raddoppio ferroviario sulla Mi-Cr-Mn nel Recovery Plan: la lettera delle istituzioni cremonesi

"Sarebbe anche un riconoscimento del ruolo di traino che il sud della Lombardia ha per l’economia italiana e regionale e un posizionamento negli assi di comunicazione europei” spiega il sindaco di Cremona Galimberti.

“Inserire il raddoppio ferroviario della tratta Codogno-Cremona-Mantova nel Recovery Plan”: questa la richiesta espressa in una missiva, inviata al nuovo Ministro alle Infrastrutture e Trasporti Enrico Giovannini, al Presidente regionale Attilio Fontana e all’Assessore regionale Claudia Maria Terzi dal sindaco Gianluca Galimberti, insieme al presidente della Provincia, Mirko Signoroni e al commissario straordinario della Camera di Commercio, Giandomenico Auricchio.

“Gli investimenti di questi fondi devono avere una grande ricaduta sui territori, il collegamento ferroviario con Milano e con Mantova deve essere sviluppato” sottolinea Galimberti. “Per questo, nel capitolo Infrastrutture del Recovery Plan, chiediamo di candidare questa opera. Serve la collaborazione con Regione per sostenere questa proposta. Sarebbe anche un riconoscimento del ruolo di traino che il sud della Lombardia ha per l’economia italiana e regionale e un posizionamento negli assi di comunicazione europei”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti