Economia
Commenta

Gussola, il bilancio di previsione 2021/2023. Aliquote invariate, crescono i servizi

Il bilancio di previsione 2021/23 - spiega a nome di tutta la compagine di maggioranza il Vice-Sindaco e Assessore al Bilancio Pier Luigi Franchi - esprime un lavoro condiviso da tutto il gruppo

La compagine guidata da Stefano Belli Franzini. Pier Luigi Franchi è il primo a destra

GUSSOLA – L’Amministrazione di Gussola ha approvato il bilancio di previsione 2021/2023. Un lavoro condiviso da sindaco, assessori e tutto il gruppo di maggioranza. La prima buona notizia è che non ci sono novità sulle tasse. Le aliquote fiscali sono rimaste invariate, le stesse ormai dal 2015. L’altra è che si prosegue sulla strada degli investimenti e della crescita del paese. Opere finanziate ottimizzando le possibilità offerte dai vari bandi che si presentano di volta in volta.

L’amministrazione di Gussola, una delle poche che ha scelto la strada dell’autonomia per quel che concerne i bandi, ha approvato un bilancio che, tra le altre cose, punta ai servizi ai cittadini, in un periodo in cui il Covid, la pandemia e la crisi hanno accentuato molte delle problematiche già presenti.

“Il bilancio di previsione 2021/23 – spiega a nome di tutta la compagine di maggioranza il Vice-Sindaco e Assessore al Bilancio Pier Luigi Franchi – esprime un lavoro condiviso da tutto il gruppo.

Prioritari il consolidamento di interventi ritenuti strategici dall’amministrazione volti prevalentemente al miglioramento dei servizi offerti alla cittadinanza, la conclusione e il completamento di importanti progetti pluriennali sul nostro territorio, l’avvio dei progetti già finanziati, il finanziamento dell’attività ordinaria, e la garanzia di una copertura degli impegni di carattere sociale sempre più impattanti”.

Uno spazio importante è dedicato alla scuola: “Nel bilancio si è prestata attenzione alla gestione dell’asilo nido e dei servizi riferiti ai tre ordini scolastici presenti sul territorio e al finanziamento delle borse di studio comunali e sostegno alle famiglie per l’acquisto dei libri di testo anche per il prossimo anno scolastico a cui, stante il perdurare della pandemia, si aggiungono tutti gli interventi straordinari che riterremo necessari adottare ovviamente in ragione delle nostre disponibilità finanziarie”.

La buona notizia, come dicevamo all’inizio, che l’efficenza amministrativa e gli investimenti non peseranno maggiormente nelle tasche dei gussolesi: “Tutte le aliquote fiscali sono state confermate e risultano immutate dal 2015”.

Sempre tornando ai servizi: “Per quanto riguarda i servizi alla cittadinanza – prosegue Franchi – si sta consolidando positivamente la nuova gestione dell’asilo nido, in grado di fornire un servizio educativo e formativo moderno e al passo coi tempi. La scelta, che sta avendo riscontri molto positivi dall’utenza, non ha trascurato gli aspetti economici della gestione. Riteniamo che questo passaggio possa garantire il futuro ad un servizio economicamente molto impegnativo per le casse del comune.

Abbiamo investito su una nuova gestione della Biblioteca al fine di migliorare, con l’apporto di figure specializzate, un servizio di per sé già efficiente.

Da quest’anno è stato affidato al gestore Casalasca Servizi tutta la gestione degli aspetti tecnico amministrativi legati al ciclo dei rifiuti. Riteniamo che l’ente disponga di strutture specialistiche adeguate alla corretta gestione del nuovo metodo tariffario in ottemperanza alle complesse direttive dell’autority ARERA.
Nel bilancio 2021 trova copertura la somma necessaria all’avio delle revisione del PGT piano di governo del territorio”.

Capitolo investimenti: “Per quanto riguarda la partita degli investimenti, siamo alle battute finali per quanto riguarda gli importanti interventi sugli impianti sportivi e le relative pertinenze.

Stiamo per riassegnare il cantiere di Via Madonnina. Consapevoli dei disagi arrecati ai residenti, confermiamo però che non è mai mancato l’impegno costante per arrivare nel minor tempo possibile alla soluzione del problema affrontando tutte le insidie burocratiche presenti nel mondo dei lavori pubblici e degli appalti.

E’ in corso l’intervento di efficientamento energetico del palazzo comunale grazie ai fondi regionali finanziati nel 2020.

A breve partiranno i lavori di ristrutturazione della sala civica polivalente. Un intervento finanziato al 90% dai fondi del PSL attraverso il GAL. A breve partiranno i lavori di ristrutturazione del poliambulatorio. Intervento al servizio delle nostre comunità, cofinanziato dall’UNIONE TERRAE FLUMINIS Gussola/Torricella del Pizzo e sostenuto al 90% da contributo GAL.

La provincia di Cremona ha confermato il finanziamento di 400.000 euro finalizzato alla realizzazione della ciclabile Gussola Martignana Po ed è già in corsa con gli atti necessari.

Da Regione Lombardia sono arrivati i fondi per la realizzazione del Bypass idrico della zona di via Dossi. Un’opera importante per tutto il centro abitato, il Consorzio di Bonifica del Navarolo è già al lavoro su tale intervento.

Prosegue inoltre il percorso che porterà al rifacimento totale dell’impianto di illuminazione pubblica sostituendo le lampade esistenti con tutti fari a Led. Punteremo se possibile a far sì che i lavori possano avviarsi già nel 2021”.

Nel bilancio del comune di Gussola non poteva non entrare un accenno sull’Unione Terrae Fluminis, unione che accomuna i centri di Gussola e Torricella del Pizzo. Grazie all’Unione si sono potuti mantenere ed implementare servizi: “L’esperienza consolidata dell’Unione Terrae Fluminis – aggiunge Franchi – ci ha consentito di ottenere importanti risultati in termini di contributi ottenuti, partecipazione a bandi e realizzazione di economie di scala. Rappresenta un importante traguardo economico e sociale.

I contributi ottenuti dall’Unione, unitamente ai trasferimenti disposti dai comuni che ne fanno parte consentono il mantenimento di una gamma di servizi, economicamente molto impegnativi, ma indispensabili per le nostre comunità.

Un bilancio quindi in continuità che va a confermare la gestione degli importanti servizi presenti e soprattutto non si ferma cercando di migliorare sempre più la qualità della vita nella nostra comunità.

Si ringrazia la struttura tecnico/finanziaria e tutti i dipendenti dell’Unione per non aver mai fatto mancare l’impegno nell’affrontare e risolvere problematiche anche complesse soprattutto in un periodo come quello che stiamo affrontando che risulta essere particolarmente difficile per tutti”.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti