Salute
Commenta

I medici di famiglia lombardi:
"Siamo pronti a vaccinare"

In Lombardia, spiega, “i dati testimoniano un’altissima adesione da parte dei colleghi: sono pronti a darsi da fare sia i colleghi che lavorano nei propri studi e hanno dato disponibilità a vaccinare".

“Noi medici di famiglia in Lombardia ci siamo e siamo pronti a fare le vaccinazioni contro Covid, ci auguriamo di essere operativi per il 12 aprile. I contratti per i singoli medici sono stati sottoscritti a gennaio e quelli con le coop sono pronti per essere firmati quando ci sarà il via delle Ats. Le adesioni da parte dei colleghi sono tantissime. Cosa manca? Aspettiamo i vaccini e le regole d’ingaggio”. A fare il punto sull’impegno della categoria per la campagna vaccinale anti-Covid è Fiorenzo Corti, vice segretario nazionale della Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale).

In Lombardia, spiega, “i dati testimoniano un’altissima adesione da parte dei colleghi: sono pronti a darsi da fare sia i colleghi che lavorano nei propri studi e hanno dato disponibilità a vaccinare, sia i colleghi delle cooperative di medicina generale, che stanno organizzando in accordo con gli enti locali dei centri vaccinali da qualche centinaio di inoculi al giorno, che saranno completamente gestiti dai medici di famiglia”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti