Salute
Commenta

Nuovo corso online per smettere
di fumare: presentazione il 15 aprile

L’obiettivo del Serd è ora quello di raggiungere la fascia di età degli studenti: “C’è un grosso problema di uso delle sigarette elettroniche e dei tabacchi riscaldati – afferma Barbaglio –  ci piacerebbe molto sviluppare con le scuole questo tema”.

Al via un nuovo ciclo di incontri in modalità on line (piattaforma Cisco Webex Meeting) per smettere di fumare, organizzato dal Servizio Dipendenze dell’Asst di Cremona. La presentazione avverrà il 15 aprile alle 12,30 sulla piattaforma a cui si potrà accedere dopo essersi iscritti telefonando al n. 0372497551, dal lunedi al venerdì dalle 9 alle 14.

Gli incontri di gruppo si terranno poi nelle giornate del 20, 21, 22, 23, 26, 29 aprile; 3 e 5 maggio, dalle 12,30 alle 14.

I gruppi di mutuo aiuto possono funzionare anche online, anzi con maggiori chances di successo, come spiega il primario del Servizio Dipendenze Roberto Poli: “Sono anni che il Serd organizza gruppi per smettere di fumare già da anni, ma con la pandemia abbiamo adottato la modalità da remoto. All’inizio eravamo un po’ perplessi, perchè viene meno uno degli elementi fondamentali, il rapporto diretto tra le persone. Ma abbiamo anche capito che poteva esserci qualche elemento vincente.

“A febbraio abbiamo fatto questa prima esperienza, riscontrando successo in quanto a interesse, partecipazione e risultati, si è creato un bellissimo clima di interazione motivazionale”.

La modalità digitale ovviamente presuppone un livello minimo di conoscenza delle piattaforme web e il gruppo era composto da persone ‘tecnologizzate’, molte abituate allo smart working.

“Alcuni di loro – spiega la referente del corso Stefania Barbaglio – si collegavano anche dal luogo di lavoro, tutti si sono attrezzati e aiutati a vicenda. Il clima di rispetto reciproco e di onestà è essenziale e si è mantenuto anche con questa modalità. La percentuale di successo è stata altissima”.

Delle 11 persone che hanno seguito l’ultimo corso, 6 erano donne e 5 uomini, di età variabile, in un caso anche madre e figlio. Tutti forti fumatori, un pacchetto in media al giorno. Per aiutare nel percorso viene prescritto, direttamente dal medico del Serd, il farmaco vegetale Citisina che aiuta il fisico a disabituarsi alla nicotina.

L’obiettivo del Serd è ora quello di raggiungere la fascia di età degli studenti: “C’è un grosso problema di uso delle sigarette elettroniche e dei tabacchi riscaldati – afferma Barbaglio –  ci piacerebbe molto sviluppare con le scuole questo tema”.

gb

© Riproduzione riservata
Commenti