Salute
Commenta

Covid, nell'area Oglio Po terza
settimana con calo positivi

Da lunedì 29 aprile a domenica 4 aprile, infatti, i nuovi positivi sono stati 329, in discesa rispetto ai 383 della settimana appena precedente.

Prosegue il calo, proseguono le buone notizie: per la terza settimana di fila, dopo il picco registrato il 14 marzo con 598 casi settimanali nel comprensorio Oglio Po, scende il totale dei nuovi positivi al Coronavirus sempre sul medesimo orizzonte di 32 comuni (19 casalaschi e 13 mantovani) e di sette giorni.

Da lunedì 29 aprile a domenica 4 aprile, infatti, i nuovi positivi sono stati 329, in discesa rispetto ai 383 della settimana appena precedente. Come detto, è la terza settimana che fa segnare un calo, mentre si conferma la tendenza che porta maggiori casi positivi sul lato mantovano del comprensorio con 193 unità, a fronte delle 136 nel Casalasco. Del resto, i comuni dell’Oglio Po virgiliano sono meno ma sono anche più popolosi, dunque tale statistica non sorprende.

Guardando ai singoli comuni, si assiste ad un rialzo a Casalmaggiore, ma gli incrementi maggiori, perché in doppia cifra, sono a Torricella del Pizzo (+15%), Tornata (+13.8%) e Casteldidone (+11.5%). Nel mantovano, invece, nessun incremento in doppia cifra ma un rialzo lieve su Marcaria, Asola, San Martino dall’Argine e Acquanegra sul Chiese.

I comuni a rialzo zero sono stati due, Spineda e Voltido, quelli che hanno superato il 10% di popolazione contagiata da inizio pandemia sono ora quattro, Solarolo Rainerio, Calvatone, Bozzolo e San Martino dall’Argine.

IL CONFRONTO SETTIMANALE COVID NEL COMPRENSORIO OGLIO PO

GLI INCREMENTI SETTIMANALI NEI COMUNI CASALASCHI

GLI INCREMENTI SETTIMANALI NELL’OGLIO PO MANTOVANO

Giovanni Gardani

 

© Riproduzione riservata
Commenti