Cronaca
Commenta

Paolo Braga, un casalese
guida la Polizia Locale di Asola

L’obiettivo di Busi, dichiarato sin dalla campagna elettorale di due anni fa, è di rinforzare questo servizio. “La strada è lunga perché siamo ancora sotto organico - spiega il primo cittadino - ma intanto un primo tassello è andato al suo posto".

ASOLA/CASALMAGGIORE – Un casalese a capo della Polizia Locale di Asola. Parte da qui, da Paolo Braga, quella che il sindaco asolano Giordano Busi definisce una vera e propria rifondazione del servizio nel comune virgiliano vicino al comprensorio Oglio Po: Braga diventa il quarto agente, col ruolo più prestigioso, della Polizia Locale di Asola.

“Il fatto che arrivi da Casalmaggiore, dove abbiamo peraltro raccolto ottime referenze su di lui – spiega Busi – è un’ottima notizia perché significa che il nuovo comandante conosce già molto bene il nostro territorio”.

L’obiettivo di Busi, dichiarato sin dalla campagna elettorale di due anni fa, è di rinforzare questo servizio. “La strada è lunga perché siamo ancora sotto organico – spiega il primo cittadino – ma intanto un primo tassello è andato al suo posto, dopo i tanti trasferimenti precedenti al 2019, quando ci siamo insediati come giunta. Siamo uno dei comuni più popolosi in zona, dunque dobbiamo avere un corpo di polizia numericamente all’altezza della situazione”.

Ricordiamo che la Polizia Locale di Asola era stata gestita in passato da un gruppo di comuni dell’Alto Mantovano, prima di mettersi in autonomia a causa di risultati definiti non soddisfacenti. Braga va a sostituire Michele Aglio, che si è dimesso dopo tre mesi da comandante.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti