Politica
Commenta

Consiglio bis sul bilancio. Pasquali:
"Per qualcuno conta più la forma"

"Viene da chiedersi come mai il 30 dicembre nessun consigliere di minoranza, abbia rilevato ciò che oggi ritengono uno ‘scandalo legato alla mia presunta incompetenza’, alcuni non presenziando nemmeno alla seduta più importante dell’anno, ovvero quella dell’approvazione del bilancio di previsione.”

SABBIONETA – E’ stato convocato per il 16 aprile il consiglio comunale di Sabbioneta. E sul tema il sindaco Marco Pasquali è voluto intervenire con alcune precisazioni. “La convocazione del Consiglio Comunale segue le richieste pervenute nei giorni scorsi dall’intero arco della minoranza in Consiglio Comunale. Saranno all’Ordine del Giorno, oltre alle quattro fra interrogazioni e mozioni della minoranza, anche la convalida del bilancio di previsione e della prima variazione al bilancio 2021, già regolarmente dibattuti e approvati in Consiglio Comunale, già ampiamente analizzati e già operativi al cento per cento”.

“La scelta della convalida, estrema garanzia di correttezza delle prassi amministrative, vuole garantire all’ente la sicurezza del suo funzionamento, difendendolo da quei vizi di forma – ben diversi da rilievi sulla sostanza dell’operato dell’Amministrazione – riscontrati con cinico risentimento dai Consiglieri di minoranza che lamentano una lesione dei propri diritti. La scelta della convalida vuole oltremodo tutelare le prerogative dei Consiglieri di minoranza, ribadendo che nulla questa Amministrazione Comunale ha da nascondere o eludere”.

Marco Pasquali aggiunge: “Diventa anche difficile, per i sabbionetani, capire il perché dover giustificare prassi amministrative di questo tipo. Quando la forma diventa più importante della sostanza credo si debba aprire un dibattito più ampio sul funzionamento della ‘Cosa Pubblica’ e sul reale interesse al ‘Bene Comune’ dei sabbionetani che certi eletti in Consiglio Comunale dimostrano con operazioni di questo tipo, in un momento tanto difficile per gli enti impegnati nella gestione della Pandemia. Viene da chiedersi come mai il 30 dicembre nessun consigliere di minoranza, abbia rilevato ciò che oggi ritengono uno ‘scandalo legato alla mia presunta incompetenza’, alcuni non presenziando nemmeno alla seduta più importante dell’anno, ovvero quella dell’approvazione del bilancio di previsione.”

Contemporaneamente alla convocazione del Consiglio Comunale per venerdì alle ore 20.30 è partita anche la convocazione della Conferenza dei Capigruppo per mercoledì alle ore 20.30, per l’illustrazione dell’Ordine del Giorno del Consiglio.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti