Politica
Commenta

M5S Viadana: "Antimafia,
sgarbo non fermi lavoro"

"Fin da subito, chiederemo di incontrare la presidente Panizzi per avanzare proposte utili per la commissione antimafia"

La scelta della presidenza è stata inopportuna. Non nel merito di chi è stato scelto (Donatella Panizzi), ma nel metodo. Questo ‘sgarbo istituzionale’ però non deve minare in alcun modo l’importante lavoro della Commissione Antimafia. Questo il parere del Movimento Cinque Stelle di Viadana.

Il M5S Viadana – scrivono i referenti in un comunicato – esprime soddisfazione per l’istituzione della Commissione antimafia comunale di Viadana. Una battaglia importante che ha contraddistinto da sempre l’attività politica locale del gruppo pentastellato.

Nel contempo, riteniamo inopportuna la scelta di nominare un presidente non appartenente alla minoranza, come avvenuto in passato, ovviamente non per una questione di merito della scelta della presidente Panizzi, a cui auguriamo buon lavoro, ma per una questione di metodo e correttezza istituzionale.

Questo sgarbo istituzionale rischia di irrigidire e frenare l’impegno di tutta la commissione antimafia.

Contemporaneamente ci auguriamo che le opposizioni non si facciano condizionare da questo passaggio, ma mettano al primo posto il bene della comunità e la necessità di iniziare fin da subito a lavorare affinché la Commissione antimafia possa promuovere iniziative di sensibilizzazione e trasparenza sul fenomeno mafioso nel nostro territorio.

Anche per questo, fin da subito, chiederemo di incontrare la presidente Panizzi per avanzare proposte utili per la commissione antimafia“.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti