Sport
Commenta

Rugby Viadana, ecco
l'ultimo XV stagionale

Il Rugby Viadana prepara gli ultimi ottanta minuti della stagione regolare in trasferta a Mogliano Veneto

Foto M. SOFO

VIADANA -Ultima partita stagionale per i mantovani, ottanta minuti che chiudono una stagione anomala, ma sicuramente non anonima per i colori gialloneri che a tratti hanno espresso il rugby più divertente del massimo campionato nazionale.

La mano del tecnico si è vista eccome così come la lungimiranza societaria che ha, rischiando, puntato molto sui giovani in un ambito di crescita individuale in un “corale” di livello.

Coach Fernandez ha ufficializzato la formazione che sabato alle 15 affronterà il Mogliano nel match valido per la XVIII giornata del Peroni TOP10, vero e proprio scontro diretto per la quinta piazza.

.La gara, visibile in diretta streaming Facebook sulla pagina ufficiale Rugby Viadana 1970 e sul canale YouTube della Federazione Italiana Rugby, sarà arbitrata dal signor Bottino (Roma) coadiuvato dai giudici di linea Favaro (Padova) e Parisi (Catania). Il quarto uomo sarà Merendino (Udine).

 

“Quest’ultima partita è molto importante per noi per dimostrare che possiamo essere costanti nel nostro gioco e sapere che possiamo farcela giocando in casa o fuori – commenta il capo allenatore Germán Fernández.-  Soprattutto contro il Mogliano, che è una squadra molto tosta e chissà con cosa gioca.  Sarà sicuramente un ottimo ultimo banco di prova per le nostre varianti d’attacco e soprattutto per la nostra disciplina difensiva. Allo stesso modo, come ho detto dalla prima partita, sono sicuro che abbiamo il privilegio di aver potuto allenarci e giocare questo intero campionato con l’attuale situazione nel mondo.  Dobbiamo ringraziare e apprezzare molto questo privilegio”.

La formazione annunciata del Rugby Viadana 1970: Apperley, May, Manganiello, Pavan, Ciofani, Ceballos, Gregorio, Casado Sandri, Wagenpfeil, Denti And. (cap.), Grassi, Schinchirimini, Denti Ant., Silvestri, Halalilo.

A disposizione: Schiavon, Fiorentini, Novindi, Boschetti, Cosi, Jelic, Zaridze, Panizzi.

Non disponibili per infortunio: Mateu, Quintieri, Bientinesi, Di Chio, Jannelli, Sarzi.

Lo staff tecnico viadanese deve fare i conti, ancora una volta, con qualche infortunio di troppo soprattutto nella linea arretrata, ma le parole del tecnico argentino sono ancora una volta positive e coerenti con quanto fatto finora in cui tutto è un banco di proba, dal allenamento di rifinitura allo scontro diretto in campionato, ogni situazione viene vissuta come un’opportunità per crescere e migliorare e sotto questo aspetto la stagione del Viadana non può che definirsi positiva, soprattutto cambiando l’angolatura del punto di vista e puntando ad un imminente futuro prossimo.

Alessandro Soragna

© Riproduzione riservata
Commenti