Cronaca
Commenta

Il Covid si porta via Gianfranco
Gusberti titolare dell'impresa funebre

La salma del defunto, che lascia la moglie Maria Luisa, il figlio Mattia, le sorelle Franca, Giuliana e il fratello Ermanno ed altri parenti arriverà nella chiesa di Marcaria nella mattinata di mercoledi 5 maggio dove il giorno dopo, giovedi alle 10 si terranno i funerali.

Il Covid si è portato via anche Gianfranco Gusberti, notissimo titolare dell’omonima Impresa Funebre conosciuta non solo a Marcaria ma nell’intero territorio. La malattia lo aveva aggredito poco tempo fa portandolo a trascorrere due mesi di sofferenza tra terapia intensiva e reparto degenze dell’Ospedale di Cremona dove alla fine si è spento. Gianfranco Gusberti aveva soltanto 67 anni, moltissimi dei quali trascorsi ad organizzare eventi funebri un pò dovunque avendo come principale obiettivo quello di assecondare le necessità dei parenti e famigliari dei defunti proponendosi a loro con la delicatezza e la cautela necessarie in momenti di così profonda tristezza e cordoglio. Perpetuando una formazione e una tradizione iniziata dal padre nel 1960 e portata avanti per ben tre generazioni con la stessa umanità mantenuta ai giorni nostri con l’aggiunta di maggior professionalità e specializzazione grazie alle nuove tecnologie e ai nuovi mezzi di trasporto subentrati. Tanti dettagli che aveva consentito all’Impresa Gusberti di fregiarsi del suggestivo slogan “Con le mani usiamo anche il cuore”. La salma del defunto, che lascia la moglie Maria Luisa, il figlio Mattia, le sorelle Franca, Giuliana e il fratello Ermanno ed altri parenti arriverà nella chiesa di Marcaria nella mattinata di mercoledi 5 maggio dove il giorno dopo, giovedi alle 10 si terranno i funerali.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti