Società
Commenta

Progetto Agan e Quartiere Baslenga:
Interflumina contro il degrado

I primi protagonisti del progetto saranno i bambini ed i ragazzi anche con disabilità ,ma anche i loro familiari, tutti, ed in particolar modo coloro che presentano contesti familiari disagiati, svantaggi economici, difficoltà di inserimento sociale causa l’appartenenza a differenti culture.

L’Atletica Interflumina partecipa al progetto “Sporti di Tutti – Quartieri AGAN – il nuovo mito dei ragazzi del Po”. Agan è l’acronimo di Atletica Gioco Arte Natura ed è anche il nome di un personaggio immaginario. La storia e le vicende di Agan accompagneranno passo passo i giovani partecipanti al progetto, che le inventeranno e ne scriveranno, racconteranno e illustreranno.

“Il nostro progetto – spiega Carlo Stassano, presidente del sodalizio che ha candidato il progetto a un bando regionale – ha come obiettivo il coinvolgimento di tutti gli abitanti del Quartiere Baslenga, offrendo per un intero anno opportunità gratuite di attività sportive ed educative.

I primi protagonisti del progetto saranno i bambini ed i ragazzi anche con disabilità, ma anche i loro familiari, tutti, ed in particolar modo coloro che presentano contesti familiari disagiati, svantaggi economici, difficoltà di inserimento sociale causa l’appartenenza a differenti culture.

Il Presidio, attuale luogo riservato ai bambini, ragazzi e giovani tesserati alle società sportive affiliate alla Fidal, Fispes, Fiso, Fipav e Fip ma non del tutto presidiato, dovrà divenire, progressivamente e grazie ad una crescente consapevolezza, la Casa dello Sport di tutti, in un ambiente protetto da atti vandalici che ne possano danneggiare persone e strutture come già più volte accaduto.

Il Progetto nasce in un particolare periodo definito “pandemico” dove le modalità di vita “COVID” hanno certamente accentuato isolamento, riduzione degli stimoli, nonchè l’uso di intrattenimenti digitali. Per andare nella direzione di “cittadinanza attiva, coinvolgimento nella comunità, inclusione sociale,  valorizzazione del patrimonio culturale locale” opereremo in quattro dimensioni: atletica, gioco, arte, natura, partendo da interessi individuali (i moduli di “atletica e atelier” ) che emergeranno da subito con l’attivazione, da metà giugno, del Centro Estivo “Sport & Natura” .

La preoccupazione è quella di “accendere interesse” e diffondere tra bambini e ragazzi modelli di pratiche ludiche e di socializzazione che rafforzino il senso di comunità e di identità territoriale, di responsabilità verso essa, e nel contempo garantiscano pratiche igieniche e di comportamento come salvaguardia permanente contro la diffusione del Covid (ecco la partnership con la Croce Verde Zona Oglio Po)”.

Atletica è sport individuale per eccellenza, abitua a porsi un obiettivo per raggiungerlo e superarlo perfezionando i gesti, assecondando lo sviluppo fisico del corpo, allenando la concentrazione. Abitua a perdere e a considerare l’errore un passaggio necessario per migliorarsi. Il Campo Scuola di Atletica Leggera “P.Corna” nel Centro Sportivo Comunale Baslenga ne è Luogo per antonomasia.

Gioco è esplorazione del proprio mondo di oggetti e relazioni, somma di esperienze in cui trovare interessi e passioni, è il piacere dell’avventura e del nuovo, è il contesto in cui nascono amicizie per tutta la vita. Può essere occasione ricorrente di prova e allenamento al  senso civico e al rispetto di beni comuni. E’ la dimensione esperienziale con cui acquisire autonomia, capacità di relazione, senso del limite.Il Centro estivo e le ulteriori attività quali percorsi in natura verso traguardi nel Territorio favoriranno il raggiungimento di tali obiettivi.

Arte è testimonianza storica, rappresentazione di sentimenti, ricerca di dialogo tra l’individuo e la società. Oggi l’immagine ha un significato dirompente nella comunicazione, nella vendita di prodotti, nell’intrattenimento digitale. L’impegno e l’ambizione estetica di ogni comunità, e di chi ne è stato leader, hanno disseminato ogni luogo di segni e realizzazioni; riconoscere i segni del bello, esercitare la propria sensibilità estetica e la propria capacità espressiva aiutano nella relazione con i messaggi, anche pubblicitari, e con la propria comunità, sia infantile che adulta. Padroneggiare altri linguaggi è opportuno; così come è sancito il diritto al gioco, altrettanto è da garantire il diritto all’arte e all’espressività. La vista a Musei di storia naturale e degli strumenti musicali meccanici, del bijou, delle opere dell’artista contemporaneo Brunivo Buttarelli, al Museo d’Arte Diotti, tutte realtà presenti nel raggio di pochi chilometri dal Quartiere, ma opere spesso non conosciute ma che vanno assolutamente fatte riscoprire.

Natura è il contesto che garantisce la vita, il prosieguo della vita. Acqua, alberi, cibo. Come averne cura, come abituarsi a vivere con essi in equilibrio e sobrietà, a fronte del fascino del virtuale. L’ambiente del Casalasco ha ricchezza di ambienti, industriali, agrari, boschi coltivati, oasi naturalistiche.Le comunità hanno bisogno di attivare un processo di salvaguardia e di recupero ambientale, sia fisico che valoriale. La cura si impara ogni giorno compartecipando alle azioni, non aspettando che altri provvedano.Il Quartiere Baslenga confina a nord-ovest con l’Argine Maestro del Fiume Po che immette nel Bosco Golena del Po, area meravigliosa per “immersoni” naturali con bimbi, ragazzi, donne ed over 65.

CRONOPROGRAMA degli interventi – Azioni:

– dal 1° giugno 2021 diffusione dell’informazione circa il Progetto in tutto il Quartiere con Manifesti esposti nei maggiori punti di aggregazione e con volantinaggio “porta a porta”.

– da lunedì 14 giugno a venerdì 23 luglio 2021, sei settimane di Centro estivo (Campo Scuola nel Presidio, Bosco Golena del Po, Campo Scuola Ed. Stradale con l’ANC Associazione Nazionale Carabinieri ).

– da lunedì 2 agosto a venerdì 27 agosto 2021, quattro settimane di doposcuola estivo per bambini/e (Campo Scuola nel Presidio e Parrocchia S. Stefano).

– da lunedì 30 agosto 2021 a venerdì 27 maggio 2022 attività sportiva gratuita extra scolastica per bambini/e e ragazzi/e per 9 mesi (Campo Scuola nel Presidio).

– da martedì 24 agosto 2021 a giovedì 12 maggio 2022 attività sportiva gratuita per donne (Campo Scuola nel Presidio).

– da martedì 24 agosto 2021 a giovedì 12 maggio 2022 attività sportiva gratuita per Over 65 (Campo Scuola nel Presidio).

– da martedì 1 settembre 2021 a venerdì 27 maggio 2022 , nove mesi di Doposcuola pomeridiano per bambini/e (Parrocchia S. Stefano, nel Quartiere).

– nell’anno di riferimento, n° 4 Incontri con Nutrizionista (Dott.ssa Caterina Neviani, Specilista in Medicina dello Sport e Scienze dell’Alimentazione) e n° 3 con Testimonial (Antonio Rossi Atleta Olimpionico Canoa , Simone Raineri Atleta Olimpionico di Canottaggio, Marco Giungi Atleta Olimpico Marcia) sulle tematiche dei corretti stili di vita, il rispetto delle regole, i valori positivi dello Sport rivolti a Bambini (con Familiari, Ragazzi , Donne e Over 65 (Centro di Medicina dello Sport nel Presidio).

– da lunedì 30 agosto 2021 a  venerdì 27 maggio 2022, nove mesi di Attività finalizzate all’Inclusione di Bambini/e e Ragazzi/e con Disabilità (nel Presidio, Sede ASD, con Cooperativa Santa Federici ).

– nell’anno di riferimento sono previste ulteriori attività/eventi/percorsi sportivi ed educativi destinati ai bambini/e del secondo ciclo della scuola primaria, ai ragazzi/e ed ai loro familiari da attuarsi con spostamenti prevalentemente a piedi e/o con pulmini dell’ASD Interflumina (nel Quartiere, presso Cascina Sereni, nel Bosco Golena del Po, nei Territori limitrofi con ASD Amici del Po, Ass. Famiglie S. Stefano, AVIS, ANC)  .

– quaranta giorni per la riqualificazione di spazi per le attività sportive ed educative all’interno del Presidio (Studio Arch. Leonardo Stringhini, Consigliere  ASD Interflumina).

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti