Cronaca
Commenta

Covid, quattro classi del
Sanfelice in isolamento fiduciario

Le classi in isolamento tornano alla didattica a distanza integrale. Dal 26 aprile scorso la didattica era tornata per la quasi totalità in presenza. Comunque sembra difficile che i contagi possano essersi diffusi direttamente a scuola

Isolamento fiduciario per quattro classi dell’Istituto Superiore Sanfelice di Viadana. Il provvedimento è stato disposto da ATS dopo la scoperta della positività di alcuni ragazzi. Le famiglie sono state avvertite con una lettera del provvedimento che per 14 giorni li sottoporrà all’obbligo di restare in casa in attesa dell’evolversi della situazione. Anche i positivi – dalle indiscrezioni raccolte – avrebbero comunque registrato sintomi lievi e starebbero comunque discretamente bene.

Le classi in isolamento tornano alla didattica a distanza integrale. Dal 26 aprile scorso la didattica era tornata per la quasi totalità in presenza. Comunque sembra difficile che i contagi possano essersi diffusi direttamente a scuola. Gli ambienti scolastici vengono sanificati di continuo dal personale scolastico che si sta dando un gran da fare ed il distanziamento garantito per quanto possibile. Più facile che il virus abbia potuto diffondersi nei mezzi di trasporto, tornati a riempirsi con la riapertura delle lezioni in sede.

Peraltro è difficile chiedere ai ragazzi il distanziamento ed il rispetto di tutte le norme in ambito extrascolastico: i comportamenti non proprio ortodossi per ciò che concerne la prevenzione del contagio (assembramenti, mascherine abbassate) sono all’ordine del giorno tra i ragazzi che comunque sottovalutano il pericolo. Non è un discorso generale, e non può esserlo, poiché sono anche tanti quelli che prestano tutte le attenzioni del caso.

I ragazzi, prima di tornare in aula, dovranno essere sottoposti a tampone. La situazione è comunque costantemente monitorata da ATS Valpadana. Nessun allarme dunque (anche i positivi stanno tutti discretamente bene) ma la necessaria attenzione.

N.C.

 

© Riproduzione riservata
Commenti