Chiesa
Commenta

La messa della Badia a maggio e
il ritorno a un senso di normalità

Negli anni fuori dal lockdown la celebrazione religiosa rappresenta il culmine dell’antica fiera della Badia, che occupa i cortili ed i magnifici barchessali della storica corte. Si ricorda peraltro anche un pellegrinaggio, due anni or son, sulle orme di don Primo Mazzolari da parte dei giovani di Azione Cattolica.

La schiarita del tardo pomeriggio di domenica ha consentito di celebrare la tradizionale funzione religiosa, cautelativamente al coperto ma con i fedeli anche all’esterno del santuario Santa Maria della Gironda alla Badia di Bozzolo. Negli anni fuori dal lockdown la celebrazione religiosa rappresenta il culmine dell’antica fiera della Badia, che occupa i cortili ed i magnifici barchessali della storica corte. Si ricorda peraltro anche un pellegrinaggio, due anni or son, sulle orme di don Primo Mazzolari da parte dei giovani di Azione Cattolica. La celebrazione di quest’anno è stata guidata dall’arciprete don Luigi Pisani.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti