Cronaca
Commenta

Ciao Ale, Casalmaggiore nel
dolore ricorda Alessandra Azzini

Sposata con Angelo Azzali Zanola, con il marito conduceva l’omonima azienda agricola, che spesso prestava servizio per il comune, con il taglio dell’erba in eccedenza lungo i fossati o durante il piano neve, come ricorda l’assessore Vanni Leoni. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

L’ultimo suo post su Facebook è una dedica alla sua mamma e un po’ anche a se stessa, che era mamma, appunto, di tre ragazzi, due maschi (Marco e Andrea) e una femmina (Anna). Alessandra Azzini ha fatto in tempo a scrivere un pensiero dedicato alla Festa della Mamma e poi è partita per una gita terminata in tragedia, assieme al marito, che è in condizioni gravi ma sarebbe fuori pericolo di vita all’ospedale di Piacenza.

La donna, 53 anni di Casalmaggiore, era molto conosciuta così come la sua famiglia: il papà Renato, al quale era molto legata e scomparso nel 1994, era stato calciatore di alto livello, arrivando a indossare pure la maglia azzurra alle Olimpiadi di Helsinki nel 1952.

Sposata con Angelo Azzali Zanola, con il marito conduceva l’omonima azienda agricola, che spesso prestava servizio per il comune, con il taglio dell’erba in eccedenza lungo i fossati o durante il piano neve, come ricorda l’assessore ai Lavori Pubblici Vanni Leoni.

Impegnata anche come mamma, oltre che come imprenditrice, Alessandra aveva accettato di diventare rappresentante d’istituto per la componente dei genitori per quel che concerne la scuola media Diotti, dove era andato a scuola fino a pochi anni fa il primogenito Marco.

L’incidente è avvenuto alle 15.30 lungo l’autostrada A1, all’altezza di Gerbido, vicino all’uscita Piacenza Sud. Tre i mezzi coinvolti, cinque i feriti, oltre ai coniugi Azzali Zanola e Azzini. Il ricordo della comunità passa anche dalle parole del sindaco Filippo Bongiovanni.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti