Salute
Commenta

"Covid correlato a polveri sottili:
lo studio che lo dimostra"

"In corrispondenza di questi picchi salgano anche i contagi giornalieri in provincia di Mantova. Nel 2021 sono già a quota 35 i giorni con particolato sopra a 50 a Mantova" spiega Zolezzi del Movimento 5 Stelle.

“L’indice cinetico di trasmissione del Sars-Cov2 è correlabile alle polveri sottili. Per questa ragione ho presentato un emendamento all’ultimo Decreto legge di aprile (“Misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19″) per chiedere di inserire l’inquinamento fra i parametri per definire il colore delle regioni”: lo dichiara il deputato M5S Alberto Zolezzi.

“Come si può notare in un grafico, realizzato dai professori Leonardo Setti e Gianluigi De Gennaro della Società Italiana di Medicina Ambientale (SIMA), dove le linee blu e gialle rappresentano i picchi di PM10. Nel primo caso – spiega Zolezzi – è stato utilizzato il criterio UE con PM10 sopra i 50, nel secondo quello dell’OMS con PM10 sopra i 25. In corrispondenza di questi picchi salgano anche i contagi giornalieri in provincia di Mantova. Nel 2021 sono già a quota 35 i giorni con particolato sopra a 50 a Mantova”.

“Ora gli studi sul peggioramento dei contagi e della mortalità in relazione al particolato sono più di 400, e finalmente – aggiunge Zolezzi – l’OMS ha iniziato a valutare seriamente il meccanismo del “trasporto in aria“ del nuovo Coronavirus. Anche nel rapporto realizzato per il Parlamento Europeo “Air pollution and COVID-19″ si è affermato che “stanno emergendo evidenze che il particolato favorisca i contagi e l’insorgenza della sindrome Covid-19”. Mancano solo studi di livello individuale per quantificare quanti casi e quanti decessi, sofferenze varie e perdite economiche siano correlabili al particolato”.

“Questi dati ci dicono chiaro e tondo che nonostante i vaccini, i lockdown più o meno stringenti, le varie misure di prevenzione, se non riduciamo significativamente l’inquinamento continueremo ad alimentare la diffusione del virus e di altre patologie” conclude.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti