Ambiente
Commenta

Biblioteca delle mellifere, due piante
di rosmarino rubate ai bambini

Verranno ripiantate forse, o sostituite con essenze meno appetibili per le fini menti casalesi che si sono rese autrici del gesto. Un gesto comunque vigliacco, perpetrato ai danni dei bambini (erano stati loro stessi, venerdì, a piantarli) e per questo ancor più riprovevole

Non è durata neppure una settimana l’integrità della biblioteca delle mellifere, nel parco di via Italia. Ci ha pensato la mano di uno sconosciuto a portare via due delle cinque piante di rosmarino messe in uno degli spazi dagli stessi bambini della scuola Marconi di Casalmaggiore. Un furto da 4 euro (questo il valore medio delle due piante), che non arricchirà chi lo ho portato a termine né lo renderà più intelligente.

Due piante di rosmarino. Serviranno forse per l’arrosto di qualche signora Maria felice. Difficile infatti pensare ad un atto vandalico (le piante sono state asportate di netto, radici comprese e le altre sono tutte integre) o al gesto di qualche ragazzino in cerca di emozioni, visto che il rosmarino non si può fumare.

Verranno ripiantate forse, o sostituite con essenze meno appetibili per le fini menti casalesi che si sono rese autrici del gesto. Un gesto comunque vigliacco, perpetrato ai danni dei bambini (erano stati loro stessi, venerdì, a piantarli) e per questo ancor più riprovevole.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti