Cronaca
Commenta

Nuovo decreto, le misure
Coprifuoco subito alle 23

Non sarà più l’Rt a determinare i colori, ma l’incidenza dei nuovi casi su 100 mila abitanti e il tasso di ospedalizzazione, sia in terapia intensiva che in area medica

Varato il nuovo decreto del Governo che regola le prossime riaperture. Il primo provvedimento riguarda il coprifuoco, spostato alle 23 da mercoledì 19 maggio (ma potrebbe essere anticipato già a domani, martedì 18 maggio), poi alle 24 dal 7 giugno e abolizione dal 21 giugno, sempre che la Regione sia in zona gialla.

A questo proposito, cambiano i parametri.  Non sarà più l’Rt a determinare i colori, ma l’incidenza dei nuovi casi su 100 mila abitanti e il tasso di ospedalizzazione, sia in terapia intensiva che in area medica.

Sempre in zona gialla, i centri commerciali potranno riaprire a partire dal 22 maggio anche nei giorni festivi e prefestivi. Due giorni dopo, il 24 maggio, via libera anche per le palestre. Il 1° giugno ok alle consumazioni anche al chiuso in bar e ristoranti. Sempre nella stessa data via libera al pubblico per le manifestazioni sportive all’aperto e dal 1° luglio anche al chiuso (capienza non superiore al 25% di quella massima e comunque non superiore a 1000 persone all’aperto e 500 al chiuso).

Sempre il 1° luglio potranno riaprire anche le sale giochi e le piscine al chiuso, oltre ai centro benessere e termali. Dal 15 giugno invece autorizzate anche le feste dei matrimoni al chiuso, ma solo con “Green pass”, oltre alla ripartenza in presenza di convegni e congressi e  all’apertura dei parchi divertimento.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti