Cronaca
Commenta

Ponte di San Daniele: ecco
come sono ridotte le pile

Ricordiamo che il ponte Verdi sta funzionando ancora a senso unico alternato, per limitare il carico dei mezzi pesanti. In particolare, sono state effettuate “prospezioni soniche” per rilevare l’andamento del fondale del fiume Po in corrispondenza delle pile. GUARDA I DUE VIDEO

Si è tenuto venerdì mattina lo scandaglio dell’alveo di Po in vista dei lavori di rinforzo delle pile del ponte Verdi, tra San Daniele e Ragazzola. I tecnici della Provincia di Parma, con la supervisione del consigliere delegato alla Viabilità Gabriele Bertocchi e del dirigente del Servizio viabilità Gianpaolo Monteverdi, stanno eseguendo il rilievo dei fondali per poter poi progettare il sistema di rinforzo delle pile stesse. L’idea è quella di utilizzare dei pali aggiuntivi da rendere “solidali” con il resto del manufatto.

Ricordiamo che il ponte Verdi sta funzionando ancora a senso unico alternato, per limitare il carico dei mezzi pesanti. In particolare, sono state effettuate “prospezioni soniche” per rilevare l’andamento del fondale del fiume Po in corrispondenza delle pile.

Oltre ai tecnici provinciali, ai progettisti e agli addetti della ditta specializzata nello scandaglio, erano presenti il consigliere provinciale Andrea Magni, il Sindaco di Roccabianca Alessandro Gattara e l’Assessore Alberto Bini.

“Il finanziamento di 20 milioni di euro concesso dal Ministero delle Infrastrutture alla Provincia di Parma per mantenere in esercizio l’attuale ponte di Ragazzola – San Daniele permetterà di continuare gli interventi di restauro della struttura e vedrà come prima fase il consolidamento delle pile per la parte bagnata, ritenuto prioritario in ordine di importanza – ha dichiarato il delegato provinciale alla Viabilità  Bertocchi – Mentre prosegue il lavoro di mantenimento in esercizio del vecchio ponte, si attende che venga finanziata in modo definitivo la costruzione del ponte nuovo.”

redazione@oglioponews.it (video e foto Francesco Sessa)

© Riproduzione riservata
Commenti