Cultura
Commenta

Casalmaggiore ricorda i Caduti
della Grande Guerra... anche a Biella

Una strada della memoria, dove Casalmaggiore, coi suoi 295 Caduti della Prima Guerra Mondiale incisi su materiale di risulta e dunque con un pensiero anche all’ecologia, sarà uno dei tanti passi. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Il ricordo della Grande Guerra, dei suoi Caduti, anche di Casalmaggiore. Un ricordo che arriverà fino a Biella, con il comune piemontese che ha coinvolto tutti i municipi d’Italia (o almeno quelli che hanno scelto di aderire) per una particolare installazione, illustrata martedì mattina dall’assessore alla Cultura di Casalmaggiore, Marco Micolo.

“Nel marzo 2019 la città di Biella ha inaugurato una installazione commemorativa in ricordo della Brigata Sassari vicino al torrente Cervo, alla periferia di Biella. In occasione del Centenario della Grande Guerra questa installazione è stata arricchita da un lastricato commemorativo, già inaugurato sempre nel 2019 ma che viene continuamente sviluppato e allungato. Noi invieremo la pietra sulla quale sono apposti il nome di Casalmaggiore e il numero dei nostri Caduti nella Grande Guerra, duecentonovantacinque, e tale pietra sarà poi sistemata lungo il lastricato: abbiamo scelto di aderire perché abbiamo ritenuto questa occasione un modo per ricordare i nostri Patrioti anche lontano da Casalmaggiore”.

Una strada della memoria, dove Casalmaggiore, coi suoi 295 Caduti della Prima Guerra Mondiale incisi su materiale di risulta e dunque con un pensiero pure all’ecologia, sarà uno dei tanti passi.

Giovanni Gardani (foto e video Alessandro Osti)

© Riproduzione riservata
Commenti