Ambiente
Commenta

Degli Angeli (M5S): "Sui fanghi lettera
ai sindaci: esempi virtuosi ci sono"

"Per questo motivo ho scritto ai nostri sindaci per chiedere azioni che partono dal basso, prendendo spunto da iniziative che hanno trovato successo, con validazione ATS e ARPA, in alcuni comuni mantovani e bresciani".

“Le indagini appena portate a termine dai carabinieri Forestali del gruppo di Brescia coordinati dal sostituto procuratore della Repubblica Mauro Leo Tenaglia, delineano una situazione gravissima dal punto di vista ambientale e sanitario econfermano che sul tema fanghi e gessi di defecazione c’è ancora molto da fare in termini di revisione delle normative, controlli, pene e conoscenza del problema”.

A dirlo è il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Marco Degli Angeli, che spiega: “Per questo motivo ho scritto ai nostri sindaci per chiedere azioni che partono dal basso, prendendo spunto da iniziative che hanno trovato successo, con validazione ATS e ARPA, in alcuni comuni mantovani e bresciani”.

“In attesa delle modifiche legislative nazionali è infatti possibile mettere mano ai regolamenti comunali di tutela di salute pubblica, ad esempio implementando regolamenti che  prevedono (con le opportune specificità che variano da comune a comune) che ci siano almeno 500 metri di distanza per gli spandimenti dai centri abitati e 200 dalle case sparse, indagini pedoagronomica dei suoli pre e post periodo di spandimento, tracciatura di tutti i fertilizzanti di tipo B (gessi di defecazione compresi), divieto di spandimento la domenica e quando sono chiusi gli uffici ai quali i cittadini possono fare segnalazione di mancato rispetto”.

“Ognuno deve fare la sua parte. A livello Regionale mi attiverò nelle opportuni sedi consiliari per impegnare Regione Lombardia, per esempio, a bloccare l’import delle oltre 500.000 tonnellate di  fanghi da altre regioni e chiedere in conferenza stato regione di estendere la tracciabilità, anche ai gessi di defecazione e puntare sul compostaggio dei fanghi, via più efficace, più salubre che però ha “il difetto” di lasciare pochi margini di guadagno”.

LEGGI LA LETTERA AI SINDACI

LEGGI IL REGOLAMENTO DI MARIANA MANTOVANA

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti