Cronaca
Commenta

Progetto Cascina Sereni, il punto
di Carlo Stassano: "Passi avanti"

Il progetto "Sport & Inclusion: Cascina Sereni in Santa Maria dell'Argine" fa un passo avanti importante a Casalmaggiore. Promosso dall’Atletica Interflumina E’ Più Pomì tale percorso è ovviamente legato a doppio filo al finanziamento della Fondazione Cariplo.

Il progetto “Sport & Inclusion: Cascina Sereni in Santa Maria dell’Argine” fa un passo avanti importante a Casalmaggiore. Promosso dall’Atletica Interflumina E’ Più Pomì tale percorso è ovviamente legato a doppio filo al finanziamento della Fondazione Cariplo.

“Mi pare – spiega il presidente Interflumina Carlo Stassano – si stia andando verso una soluzione a noi favorevole in quanto la richiesta di supplemento di istruttoria che ci è giunta i giorni scorsi da Fondazione Cariplo, ed alla quale abbiamo dato evasione nei giorni scorsi indichi temi sì molto significativi ma ai quali abbiamo offerto risposte ampiamente esaustive e già presenti all’interno dell’intero Progetto a suo tempo presentato”.

“In attesa, dunque – prosegue Stassano – che ci possa giungere l’auspicata comunicazione di aggiudicazione del Bando, si fa ora sempre più cogente riflettere sulla concretezza di quanto per quattro anni, grazie alla generosità di un benefattore come il Sig. Sergio Sereni, proprietario della cascina, abbiamo sognato per dare risposte concrete al completamento del Sistema Interflumina: Sport (tutto ciò che facciamo per i nostri Giovani ed alle loro Famiglie con FIDAL – FISO – CIP), Salute (Centro di Medicina e Salute per uno Sport Pulito) ed ora Inclusione (il futuro Ostello – EcoAgriturismo per l’ospitalità di un Turismo Scolastico, Sportivo, Cicloturistico, Culturale, Enogastronomico,  Religioso verso tutti, nessuno escluso) a completamento di un arricchimento del nostro Territorio in fatto di attrattività, di Servizi efficienti ed erogati, di accoglienza professionale a 360 gradi”.

“Non appena avremo notizie certe – conclude Stassano – sarà mia premura indire, in presenza, un incontro per affrontare  congiuntamente la tematiche che non possono essere ristrette alla Giunta Esecutiva dell’ASD ma che devono necessariamente coinvolgere le Istituzioni Pubbliche e Private già rappresentative del Comprensorio e delle tre Province di Cremona, Mantova e Parma”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti