Cronaca
Commenta

Storti al comune: "Fibra ottica in
zona industriale: la nostra proposta"

"Portando la torre faro da 25 metri con l’antenna, della quale ci faremmo carico noi, avremmo la fibra a Piadena Drizzona in zona industriale. Ci sono compensi di affitto e, se riceverò l’ok, io sarò a disposizione per devolvere in beneficenza ad enti indicati dal comune tale affitto. Ma la fibra ottica è necessaria".

A margine dell’incontro per il sito di stoccaggio rifiuti in zona stazione ferroviaria a Piadena Drizzona, il titolare della Trasporti Pesanti Elvezio Storti ha voluto rilanciare un’esigenza della zona industriale del comune casalasco, ossia la fibra ottica, dopo le ultime limitazioni e gli ultimi stop arrivati dall’amministrazione.

“Ho visto un po’ di liti anche all’interno della maggioranza – punzecchia Storti – e io ho fatto anche da paciere. Ho voluto ricordare al sindaco Priori che abbiamo ricevuto il no per l’antenna della fibra ottica. Portando la torre faro da 25 metri con l’antenna, della quale ci faremmo carico noi, avremmo la fibra a Piadena Drizzona in zona industriale. Ci sono compensi di affitto e, se riceverò l’ok, io sarò a disposizione per devolvere in beneficenza ad enti indicati dal comune tale affitto. Ma la fibra ottica per le aziende di Piadena Drizzona è necessaria, altrimenti si fa fatica a lavorare e stare al passo col progresso. Ora chi deve installare l’antenna è spaventato dai dinieghi del comune, speriamo di non perdere l’opportunità”.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti